Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...

di : Roberto Ferrario
mercoledì 16 aprile 2008 - 20h33
15 commenti
JPEG - 48.4 Kb

di Roberto Ferrario

A proposito dell’articolo "La pratica unitaria non può essere dispersa" di Rosso di sera...

Porsi come prima domanda come "spiegare" "ai compagni e ai colleghi degli altri paesi" del Parlamento Europeo la "fine" della presenza nel parlamento italiano di tutto il movimento comunista deve essere senz’altro un’impresa sopranaturale...

Fare la constatazione che con o senza simbolo nelle ultime elezioni i differenti partiti comunisti, nelle elezioni dei differenti paesi europei hanno perso è senza dubbio molto interessante sopratutto se non si fa la constatazione del vuoto di prospettive, di valori, di sogni nei programmi inesistenti proposti da queste formazioni politiche...

Un’analisi a dir poco "semplice" delle differenze storiche tra le nazioni, e le conclusioni che "Noi non abbiamo saputo essere all’altezza di tutto ciò", questo può far immaginare l’idea del duro lavoro per arrivare a questa conclusione...

Ridurre a dei "perniciosi scontri di leadership" le giuste critiche di tutta la base del partito, e ammettere che un congresso è da fare "subito" ma "insieme" sembra che "scopre l’acqua calda"...

Si pone ancora l’idiota idea che rischiamo "la scomparsa della sinistra", questa "sinistra" indefinita e indefinibile, quando il problema è piuttosto la fine del comunismo in Italia...

L’eterna litania del concetto vago e senza contenuti, fine a se stesso, della "pratica unitaria messa in campo", senza programma...

La ricostruzione "della sinistra riguarda il PRC" ma la ricostruzione del partito comunista allora riguarda chi???

L’ultima frase, è una frase fatta, rifatta, masticata e rimasticata, di una banalita infinita dove "Ciascuno deve contare al pari di ciascun’altra, nella riflessione e nella discussione"...

Insomma ci si poteva attendere qualcosina di più di un deputato parlamentare "corresponsabile" della disfatta di Waterloo di Rifondazione Comunista, un po’ più di modestia....

Suona la frase: "responsabile ma non colpevole" e si facile, qualcuno ha ancora qualche posto e figuriamoci se lo molla....

— -

La pratica unitaria non può essere dispersa

di ROBERTO MUSACCHIO

Sarà dura spiegare al Parlamento europeo, ai compagni e ai colleghi degli altri paesi, il risultato delle elezioni italiane. La sconfitta è dura e cocente. Per noi, simile a quella del PCF alle elezioni presidenziali francesi e a quella di Izquierda unida alle legislative spagnole. E’ bene avere presente questi due risultati, non perché ci "consolano", ma perché possono aiutare ad allargare la riflessione.

Sulle difficoltà delle sinistra alternativa che colpisce sia chi ha mantenuto il proprio simbolo, sia chi, il PCE, ha tentano da tempo la strada di una sinistra federata.

Difficoltà strutturali, cui si assumano quelle del voto utile che anche in quei casi ha prosciugato il loro elettorato. C’è in Italia la sostanziale differenza con la Spagna che il voto utile non è servito a, chi lo chiedeva, il PD di Veltroni, a vincere le elezioni risultando anzi sonoramente sconfitto. E c’è la differenza che il PD di Veltroni non è né il PSOE di Zapatero né il PS francese. E che dunque in Italia, come temevamo, si rischia la scomparsa della sinistra. E non a caso vincono le destre, in primo luogo la Lega e il Berlusconi, che si riposiziona grazie a Tremonti anche in una critica della globalizzazione.

Ma vincono anche le posizioni giustizialiste di Di Pietro. Al Nord la questione sociale viene esorcizzata da quelle securitaria e dal contrasto ai migranti. Noi non abbiamo saputo essere all’altezza di tutto ciò.

Ci è richiesta una riflessione di fondo e a fondo. Per questo sarebbero ingiusti e perniciosi scontri di leadership che renderebbero ancora più tragica una situazione già drammatica. Che richiede subito un congresso del PRC, ma insieme. Una discussione con tutti e tutte coloro che sono stati con noi o vogliono esserlo adesso per impedire la scomparsa della sinistra.

La pratica unitaria messa in campo, magari anche tardi e male, non può essere dispersa. La ricostruzione della sinistra riguarda il PRC in quanto tale, la sinistra europea, ma anche i suoi singoli militanti e i tantissimi di altre forze o che sono solo di sinistra. Ciascuno deve contare al pari di ciascun’altro, nella riflessione e nella discussione.

http://www.rossodisera.info/index.p...



Rispondere a questo articolo
Stampa l'articolo


Forum del' articolo
 

Povero Musacchio e la "La pratica unitaria non può essere dispersa"
16 aprile 2008 - 21h03 - Di 7bdf96c19f44ddfecbcd150e1d6b9d6d...

c’è da domandarsi se Musacchio sa’ cosa vuol dire "IL D0VERE DI MEA CULPA" ...



Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
16 aprile 2008 - 21h32 - Di giordano - 3b52333a51b7797ad660e5b12ac6cf46...

Bravo Roberto

"La Sinistra-l’Arcobaleno ha pagato carissimo il costo di due anni di governo in cui non ha portato a casa qualsi nulla di ciò che si aspettavano il suo elettorato e la sua gente."

La "Cosa Rotta"



Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
16 aprile 2008 - 21h47 - Di giordano - 8fa2c68c5f553959128effb04172ce8b...

L’articolo di Musacchio è troppo blando...

Dovrebbe essere costume in politica, che i dirigenti della Sinistra si assumano le proprie responsabilità.

Le dimissioni, possono essere un importante passaggio nella ricostruzione di un legame con il nostro popolo.



Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
16 aprile 2008 - 22h10 - Di giordano - 21813b99ca01abd21cf6fa5e772a07a3...

ma che cazzo di pratica unitaria stai parlando, ci prendi per il culo o cosa???

ma quando parlerai di unita dei comunisti???

un comunista



Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
16 aprile 2008 - 22h14 - Di giordano - ee8e54caa28f38cd7522cab2ce9928c6...

Caro Musacchio

La pratica unitaria è soprattutto un risultato fallimentare sul piano politico. Paghiamo venti mesi di governo Prodi insensibile alle ragioni dei lavoratori e dei soggetti sociali deboli. E paghiamo il fatto che il nostro atteggiamento, all’interno di quel governo, è stato per larghi tratti a-conflittuale e subalterno.

La seconda causa di un risultato così disastroso riguarda il progetto politico a cui ha alluso la lista unitaria. Un progetto politico senza anima, che non ha appassionato nessuno, privo di una qualsiasi identità politica. Chi ha parlato in queste settimane della lista unica come del primo passo verso la costruzione di un partito unico della sinistra e ha agito nella direzione di accelerare questo processo, non ascoltando la contrarietà diffusa nel corpo del partito, ha commesso un ingiustificabile errore politico.

C.G.



Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
16 aprile 2008 - 23h05 - Di 6ba02253f5785fcb51dd71c325ad5457...

ma dove era tutta la BASE quando i vertici partivano per la tangente?! Allora si trattava solo di delega in bianco che quando tradita a fatto fare "dagli ai vertici". C’è qualcosa che non funziona in questa logica cari compagni... E’ LA CRISI DELLA RAPPRESENTAZA... della democrazia delegata... che andrebbe colta. ma C’è ANCHE - INNEGABILE - UNA CIRISI DI "VOGLIA DI ASSUMERSI IN PRIMA PERSONA" la delega di se stessi. Facile dare mandato ad uno per poi poter dire "non ha fatto abbastanza"...


Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
17 aprile 2008 - 00h34 - Di giordano - 005a96fc21f2ca946c58686c0952fc92...

La base molte volte è in buona fede e da totale fiducia ai "responsabili" dirigenti del partito che ricambiano con delle manovre che di fatto escludono tutta partecipazione democratica sia nel dibattito sia nella gestione "diretta" del partito stesso.

Dunque non è una delega in bianco, ma il meccanismo che fa che quando uno ha un "posto" per non mollarlo o metterlo in pericolo fa di tutto per non dare nessuna possibilità di "assumersi in prima persona".

Infatti il problema è giustamente nella democrazia rappresentativa, non è un caso che tutte forme di democrazie dirette sono viste molto male dai "vertici"

RF


Risposta ll’articolo "Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
17 aprile 2008 - 12h25 - Di e13f6b5595d245a8e360bbed8726aeb5...

Ecco "la risposta" degli amici di Musacchio...


Liberazione censura: "Perché i tagli a quelle interviste?"

di Vittorio Bonanni e Tonino Bucci

Su “Liberazione” di martedì 15 aprile sono apparse due interviste a nostra firma, rispettivamente ad Alessandro Dal Lago e a Marco Revelli. A nostra insaputa e senza esserne avvertiti sono state tagliate alcune frasi sulla base di valutazioni che non hanno nulla a che fare con i canoni giornalistici.

La domanda a Revelli, «Troppa disinvoltura nel passare da una linea politica all’altra, dal movimentismo al governismo, senza un profilo politico-culturale forte?», è stata trasformata nella versione soft: «Una linea poco chiara, senza un profilo politicoculturale forte?»

E’ stata invece tagliata la risposta, certo colorita ma non offensiva, di Alessandro Dal Lago, che con riferimento al ceto politico della sinistra, ha detto che «non se ne poteva più di certe facce», ammettendo comunque la durezza dell’espressione usata. Non si vede nessuna necessità giornalistica all’origine di questi tagli.

Pensavamo inoltre che a pochi minuti dalla notizia che eravamo praticamente scomparsi da Camera e Senato si potesse osare un po’ di più, usando anche espressioni forti o mettendo in discussione una linea che certamente qualche problema avrà pur creato se siamo arrivati a questo punto.

L’impressione, invece, è che ci sia stata dunque una valutazione “politica” finalizzata a cancellare espressioni ritenute sconvenienti. Ci auguriamo che questa impressione venga smentita. In caso contrario non sarebbe questo l’atteggiamento migliore per riflettere seriamente sulle cause di una sconfitta elettorale così pesante e voltare davvero pagina.



Risposta all’articolo "Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
17 aprile 2008 - 12h28 - Di Roberto Musacchio - 1ffe4e68e76ea824456cd1be18bec13b...

Care compagne e compagni,

naturalmente vi ringrazio per l’attenzione che avete rivolto alle cose che avevo scritto.
Dire quello che si pensa espone alle critiche che, tanto più quando hai una funzione pubblica, sono legittime.
Non per questo posso rinunciare a quello che penso e che è naturalmente molto di più di quello che scritto in poche righe. Fatico un pò a riconoscermi nel "povero Musacchio" che vuole esprimere forse una forma di contestazione. Sono solito rivolgermi a tutte e a tutte in modo diretto ma senza irrisioni.
Nella mia vita è capitato in anni ben diversi (1975) di scegliere di fare il funzionario di partito piuttosto che andare a lavorare dove avrei potuto. Un tempo si chiamava "una scelta di vita". Oggi è indubbio che tutto è diverso. Comunque ho saputo a suo tempo licenziarmi dal PCI quando si è deciso di scioglierlo e scommettere sulle mie idee.
Oggi, a cinquant’anni, faccio il parlamentare e spero di farlo bene. La condizione dei parlamentari è molto criticabile, ma comunque ritengo un danno grave non averne eletti alla Camera e al Senato. Siamo dentro un sconfitta pesante per la nostra gente e per le nostre idee ed io ho imparato, da comunista, che la prima cosa da fare è riflettere a fondo mantenendo ragioni di solidarietà. Naturalmente siamo tutti dimissionari per il congresso e credo che in quella sede la discussione debba essere franca e libera come quella su tutte le decisioni da prendere ivi comprese le composizioni delle prossime liste elettorali.
Non rispondo nel merito a tutti i punti, ma cercherò di fare una riflessione più compiuta nei prossimi giorni.
Fraterni saluti,

Roberto Musacchio



Risposta all’articolo "Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
17 aprile 2008 - 15h40 - Di 13d7a95336cb2f21d06f26d9c04947fa...

Bravo Musacchio, rifletti bene sulle ragioni della sconfitta, ma non dimenticarti di chi non gode dei "salottini" come te e il "compagno" Fausto e che si ritrova impotente a fronteggiare la povertà che prospera nei rioni popolari.

Basta con questa perversa idea che chi è "eletto" ha tutti gli avvantaggi.

La gente di queste storie ne ha piene le scatole ed ora è finita la scorta di pazienza...


Risposta all’articolo "Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
17 aprile 2008 - 16h14 - Di giordano - 36a7a8a569e996cc67c1639888917f1c...

Non rispondo nel merito a tutti i punti, ma cercherò di fare una riflessione più compiuta nei prossimi giorni. Fraterni saluti

certo risponderai quando non servirà più a niente...


Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
17 aprile 2008 - 16h53 - Di cf4501b7d4809ab71f9722822b464f40...

caro compagno Musacchio

va tutto bene quello che dici ma un punto fermo è che I MASSIMI RESPONSABILI DELLO SFASCIO DEVONO FARSI DA PARTE.
Dovrebbero capirlo da soli senza neanche stare lì a dirglielo gli altri e mica stare a fare le vittime di chissà che.
Basta con la gente per tutte le stagioni. Chi ha scommesso sulle arcobalenate approfittando della sua posizione nel partito con un sacco di forzature e di fatti compiuti adesso deve semplicemente riconoscere che è stato un FALLIMENTO e quindi andarsene e passare la mano. Tutto qui. Senza drammi e senza vittimismi.

E tu e gli altri fatevi un bel bagno di umiltà una buona volta, scendete dal limbo dove vi siete rinchiusi, che ne guadagneremo tutti, anche voi, che se no, l’anno prossimo tocca a voi, di essere cacciati dal parlamento.



Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
25 aprile 2008 - 19h33 - Di 56ab6745f25062f60953acbce3c1924f...

Pensi che ti rivoteremo Musacchio?
Ancora un anno e poi a casa,non credo che troveremo grandi tracce del tuo passaggio al parlamento europeo.
Tornate a frequentare la gente e mettervi al servizio del popolo altro che sinistra di Cashmire.


Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
29 aprile 2008 - 21h41 - Di 6089a072fd15eb3606c9feeb661d325d...

Sono una nuova recruta che da pochi anni cerca di capire come funziona un circolo locale e devo dire che da quando ho iniziato a farne parte non ho assistito ad altro che regolamenti di conti e polemiche la crisi di un microcosmo mi ha dato un’idea di quella a piu larga scala del partito,penso che noi ci battiamo con delle idee ed abbiamo di fronte delle multinazionali, passiamo piu tempo a fare autocritiche che a studiare come un sistema che ci sta dividendo funziona veramente per fare delle vere proposte nelle quali la gente che ha delle difficolta si riconosca ed aderisca


Povero Musacchio... e "La pratica unitaria non può essere dispersa"...
25 aprile 2008 - 19h38 - Di 56ab6745f25062f60953acbce3c1924f...

ANCORA 1 anno e poi a casa!!!!!!






FACEBOOK ITALIA: PERCHE’ PER ME E’ UN DOVERE POLITICO ABBANDONARE IL "SOCIAL"
domenica 14 - 12h00
di : Lucio Galluzzi
I 59 anni della Rivoluzione cubana
martedì 2 - 13h57
di : Lucio Garofalo
REPUBBLICHETTA
martedì 19 - 19h02
di : Lucio Galluzzi
Col suo marchio speciale di speciale disperazione
domenica 26 - 16h59
di : Alessio Di Florio
In rete il numero di novembre del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 21 - 10h55
di : Franco Cilenti
È online il nuovo numero del periodico nazionale "dire, fare Rifondazione"
martedì 7 - 11h13
di : Franco Cilenti
Cesare Battisti. Vedrete che finirà con la solita truffa!
venerdì 6 - 14h57
di : Paolo Persichetti
Polizia spagnola spara proiettili di gomma dura contro i manifestanti (Video)
lunedì 2 - 17h49
Catalogna dice sì a indipendenza, 840 feriti in cariche ai seggi (video)
lunedì 2 - 10h23
In rete il numero di settembre del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 26 - 08h35
di : Franco Cilenti
MOVIMENTO MARCHESE DEL GRILLO
sabato 23 - 14h39
di : Lucio Galluzzi
Honteux
martedì 19 - 23h36
di : Mario
La pace colombiana benedetta da Francesco sporca del sangue yemenita
lunedì 11 - 23h52
di : pugliantagonista
Mafie, cullarsi nella favola vecchia dell’isola felice e nel silenzio delle cosc
lunedì 11 - 11h26
di : Alessio Di Florio
MAL’ARIA NERA
giovedì 7 - 21h25
di : Lucio Galluzzi
Stupro di Rimini:la conferma, fu stupro etnico
mercoledì 6 - 16h14
di : pugliantagonista
Stupro di Rimini: i molti quesiti irrisolti
lunedì 4 - 22h07
di : pugliantagonista
LETTERA APERTA A FILIPPO FACCI: AIUTATE POVIA, MA A CASA VOSTRA!
sabato 2 - 13h26
di : Lucio Galluzzi
COSCIENZE E VARECHINA
venerdì 1 - 14h57
di : Lucio Galluzzi
Stupro di Rimini :"applicare l.internazionale, crimine contro umanità"
giovedì 31 - 14h10
di : pugliantagonista
Terremoto di Casamicciola
martedì 22 - 17h08
di : Lucio Garofalo
La Strage di Barcellona ed il genio incompreso di G Romero
lunedì 21 - 21h23
di : pugliantagonista
16 agosto 1894: Sante Caserio fa il fornaio non la spia
martedì 15 - 18h38
di : caserio
Agosto 1926-2017 Resistete agli sfratti, opponete l’azione autonoma di Classe
venerdì 11 - 17h52
di : pugliantagonista
editoriale 10 anni di Pugliantagonista.it
giovedì 10 - 21h58
di : pugliantagonista
UNO SPETTRO NAZIFASCISTA SI AGGIRA NEL MEDITERRANEO [MA CHI LO FINANZIA?]
domenica 6 - 16h31
di : Lucio Galluzzi
In rete il numero di luglio del periodico cartaceo Lavoro e Salute
lunedì 17 - 11h12
di : Franco Cilenti
Uomini o caporali
martedì 11 - 16h48
di : Lucio Garofalo
no In rete il nuovo numero del periodico nazionale Dire, Fare Rifondazione
domenica 9 - 10h29
di : Franco Cilenti
Progettifici e dittatori scolastici
mercoledì 5 - 15h57
di : Lucio Garofalo
Il filo rosso dei deboli e degli indifesi di Dino
venerdì 2 - 16h52
di : Alessio Di Florio
In rete, e in distribuzione, il nuovo numero del periodico lavoro e Salute
martedì 23 - 10h59
di : Franco Cilenti
Pubblicato Dire, Fare Rifondazione, notiziario dell’Organizzazione - maggio 2017
lunedì 15 - 08h28
di : Franco Cilenti
1 comment
Pubblicato Dire, Fare Rifondazione, notiziario dell’Organizzazione - maggio 2017
lunedì 15 - 08h28
di : Franco Cilenti
L’ESERCITO DI RISERVA NELLE MANI DEL CAPITALISMO NELLA LOTTA DI CLASSE
sabato 6 - 06h15
di : PCL Pavia
Sinceramente razzisti
giovedì 4 - 19h25
di : Antonio Recanatini
PACE
sabato 8 - 07h43
di : Franco Astengo
SULL’ORLO DELLA GUERRA?
venerdì 7 - 10h21
di : Franco Astengo
LA PROSPETTIVA DI UN GOVERNO DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI
martedì 28 - 06h03
di : PCL Pavia
La vendetta come augurio (Elogio della vendetta)
martedì 21 - 21h55
di : Antonio Recanatini

home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

La paix n'est pas l'absence de guerre, c'est une vertu, un état d'esprit, une volonté de bienveillance, de confiance, de justice. Baruch Spinoza
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito
Letteratura e guerra partigiana in Italia a Parigi
martedì 7 Febbraio
di : ANPI PARIGI
Il Collettivo Bellaciao sarà presente... Un ciclo di incontri sulla letteratura della Resistenza presentato da Daniele Gaio presentato da Daniele Gaio 13 e 27 febbraio, 5 marzo 2012, ore 19 alla libreria: "La Libreria" 89 rue du faubourg Poissonnière 75009 Parigi L’Anpi Parigi, sezione Carlo e Nello Rosselli, in collaborazione con La Libreria, vi propone un ciclo di incontri sulla letteratura della Resistenza italiana. Quattro narratori (Italo Calvino, Cesare Pavese, Beppe (...)
Leggere il seguito