Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
Il porno presidente e The Independent (videos)

di : viviana vivarelli
venerdì 11 luglio 2008 - 09h13
2 commenti

Berlusconi INTERCETTATO



Berlusconi INTERCETTATO DI NUOVO

Il blog della Guzzanti è chiuso. Al blog di Beppe Grillo non si può scrivere. Passano solo post innocui o di troll a pagamento. nessuno deve sapere dei vizi del presidente troppo infoiato per pensare al paese. Il fascismo è cominciato?

Ecco come The Independent tratta la porno questione

Richiamiamo Maltese, Berselli, Pansa e gli altri detrattori della Guzzanti e di Grillo a insultare anche i giornali stranieri che dicono anche peggio di quel che ha citato la Guzzanti per salvare il buon nome di questo paese e per mantenere alto il livello di ipocrisia generale. Che sia grillino anche The independent?

http://www.independent.co.uk

(chiedo scusa per la traduzione pessima)

Per anni, l’ultrabbronzato settantunenne 1° ministro ha condotto la vita attiva di un sultano in un harem, e i media italiani hanno perdonato la colpa di privati peccatucci, e lo hanno lasciato fare. Egli ha messo sotto assedio gli occhi dolci della televisione (?), ha nominato alcune delle piu’ belle e meno qualificate ministri d’Europa, ha trasmesso i loro bigliettini in tutto il parlamento e l’Italia si e’ limitata a ridacchiare e a fare spallucce. Ma ora siamo arrivati alla frutta.

I suoi sforzi per ottenere posti alle belle attrici posti in Rai hanno scatenato un caso di corruzione che e’ stato ripreso ieri dai PM. Signor B, la banda delle sue bellezze – delle sue "piccolo farfalle", come preferisce chiamarle - include Antonella Troise, Elena Russo, Evelina Manna, Camilla ed Eleonora Ferranti Gaggioli. Intercettazioni a scroscio spruzzate su tutta la stampa italiana nelle ultime settimane rivelano il lavoro straordinario del 1° ministro per trovare lavoro in tv alle 5 ragazze, e offrendo molto denaro come incentivo.

In una telefonata con Agostino Sacca’- il capo della fiction televisiva a livello nazionale emittente e la co-accusato nel caso di corruzione - B supplica di aiutarlo per la bionda sig.ra Troise. "Questa pazza mi tiene testa, io la odio, dice che blocco la sua carriera, fammi questo favore perche’ e’ pericolosa," implora B.

A un produttore che ha avuto soddisfatto i suoi desideri, dice: "Guarda, a nome di tutte queste piccole farfalle, vi ringrazio. Hai trovato posti per tutte le persone che ti ho detto?”

L’avv. di B non fa nessuno sforzo per negare l’autenticita’ delle trascrizioni, che ha portato uno dei piu’ duri oppositori politici, l’ex PM Antonio Di Pietro, a denunciare il 1° ministro come un "magnaccia" (magnaccia) piu’ occupato a trovare lavoro alle sue veline che a fare da capo di Stato

Il caso passa dai tribunali di Napoli a quelli a Roma, dove i Pm presentano le accuse. Il reato non è stato il cercar di ottenere posti di lavoro per le attrici ma aver usato incentivi. Con il suo "doppio incarico" - leader del paese e il più grande tycoon nel mondo della televisione italiana - B avrebbe promesso a Sacca di aiutarlo una volta rientrato nel settore privato.

Attraverso il suo ufficio politico e il suo impero dei media, il 1° ministro controlla il 90% del paese, la tv, e non è la prima volta che e’ stato accusato di interferire con la RAI. Nel suo ultimo governo, il pres. della RAI ha dato le sue dimissioni in segno di protesta perché la RAI era diventato semplicemente una "casella di posta elettronica" per le richieste di B. Nelle pagine del quotidiano di sx (?) Repubblica un articolo che sostiene che …B aveva perso la testa per una giovane presentatrice televisiva che non solo aveva bombardato con costosi doni per ottenere i suoi favori, ma aveva ottenuto un lavoro per lei e delle promozioni per il marito. E quando il marito, un funzionario dell’intelligence militare, ha minacciato di esporre la relazione alla vigilia delle elezioni generali, B lo ha comprato con un’altra promozione extra.

Dunque non solo il 1° ministro flirta con giovani donne ma anche col rischio di ricatto.

Il 29 settembre 2003, a meta’ del 2° mandato. B e’ andato su tutti i canali televisivi italiani a vendere il suo piano per riformare il sistema pensionistico italiano. Virginia Sanjust di Via Teulada, una nuova presentatrice, conduce il programma per Rai 1

B le manda fiori con un bigliettino. La chiama nel suo ufficio per ringraziarla, le lascia il suo n° di telefono, poi la invita a pranzo. Il marito e’ un funzionario dei servizi segreti, Federico Armati, che spera che il contatto dia una promozione per lui e due suoi amici. Dopo pranzo B vuole la sua ospite nel suo studio privato, le offrendole un bracciale di diamanti, chiedendo come può aiutarla.. La Sanjust ha detto che suo marito aveva la speranza per una promozione. In meno di 2 mesi l’onorevole Armati sale di grado.

In seguito ha dichiarato che B e la Sanjust hanno goduto "un intenso rapporto" durante il quale il 1° ministro le telefonava quotidianamente, inondandola di regali, invitandola nella sua villa sarda, e facendola diventare presentatrice di un nuovo programma di RAI Uno.

La Sanjust aiuta suo marito a ottenere un’altra promozione con aumento di stipendio.. (ma dopo sembra che questo sia caduto bruscamente)

Nel marzo 2006, alla vigilia delle elezioni, Armati decide di fare una dichiarazione sui fatti che coinvolgono lui a la Sanjust e minaccia B di denuncia per "abuso d’ufficio e maltrattamenti" ..Arrivano altri aumenti e promozioni, con uno stipendio piu’ alto di € 5.500 al mese. E lascia cadere la querela….

JPEG - 73.3 Kb

Il caso della showgirl e il 1° ministro riappare questa settimana quando Armati si ripresenta ai giudici con una nuova versione della storia Ancora una volta l’impegno di B a presentarsi come uno statista dedicato alla soluzione dei cronici problemi italiani sembrano essere sommersi in un mare di squallore.

I critici che lo accusano di usare la sua carica politica per proteggere se stesso dai procedimenti penali hanno sempre nuova farina per il loro sacco, e il governo avanza una nuova legge di "estrema urgenza" che imporrebbe rigidi limiti alle intercettazioni e divieto di pubblicazione del loro contenuto. Ma le intercettazioni sono ormai di dominio pubblico e per B sono un mal di testa giuridico. Pensiamo alla lunga sofferenza della moglie Veronica Lario. L’anno scorso ha pubblicamente denunciato suo marito, scrivendo una lettera a Repubblica – giornale che suo marito odia massimamente – esigendo delle scuse da lui per aver flirtato pubblicamente in una cerimonia di premiazione con 2 giovani e belle ospiti. B ha detto a una ragazza: "Se non fossi gia’ sposato, vorrei sposare lei adesso" .

La signora Lario, che una volta era attrice, e’ stata con B per quasi 30 anni, senza batterlo. "Queste dichiarazioni sono dannose per la mia dignità" . Suo marito per niente in imbarazzo, ha detto: "La tua dignità non deve essere un problema: mi riguarda come un materiale prezioso nel mio cuore anche quando certi scherzi sconsiderati escono dalla mia bocca." Ma il flirt e’ continuato.

Nel suo 1° discorso al parlamento dopo essere stato eletto 1° ministro per la 3° volta ha detto cose suggestive di 2 ministri donna.

Ha un pacemaker, un trapianto di capelli e il compito di gestire un paese…. E se i PM di Roma decidessero di portare avanti il caso delle veline della RAI …

(Si narra poi del dossier distribuito al G8) dove B è descritto come uno dei "leader piu’ controversi nella storia di un paese noto per la corruzione del governo”.

Leonard Doyle



Rispondere a questo articolo
Stampa l'articolo


Forum del' articolo
 

Il porno presidente e The Independent
11 luglio 2008 - 12h52 - Di viviana - c516f9f0a90029caaf76cdac9479aee0...

Berlusconi aveva promesso di ritirare la bloccaprocessi dal pacchetto sicurezza, ora che il Lodo sta passando, è diventato magnanimo, non la toglie per non perdere del tutto la faccia ma rimanda alla discrezione del giudice che valuterà i casi di volta in volta, arma a doppio taglio, così che domani se un processo non si farà avrà anche buon gioco di rinfacciarlo al giudice facendo insinuazioni politiche o peggio.
E’ stato squallido ascoltare oggi il suo avvocato, quel Ghedini, che sembra un gelido rettile della stesso genere di Previti, smentire che in questa truce ridda di leggi lampo ci sia qualche interesse di Berlusconi.
Chiaro che le due leggi rimarranno "perché riguardano due funzioni diverse", "perché nessuna delle due riguarda o interessa il premier" "perché sono fatte solo per il bene di tutti i cittadini" "e perché non esiste in sostanza alcuna legge salvapremier", "il premier anzi ricuserà ogni vantaggio di tali leggi e si difenderà con la sua sola innocenza" (ma intanto i processi non li fa, quel che ne resta lo sposta a Roma nel porto delle nebbie degli amici suoi, già a libro paga e se a parole dice ce non se ne avvarrà, a fatti lo fa, eccome!)
Il cinismo di Ghedini ci offende. E pensare che è colui che dà comandi al pupo Alfano ci offende ancora di più. Ma in che mani siamo finiti?

Tutto però posso capire e sopportare ma anche Moretti che salta fuori dal buco oscuro dove era finito "solo" per attaccare la Guzzanti!!!!!!!!!! E dice che ora tutti i movimenti hanno perso credibilità!!!!!Ma cosa succede a questo paese? Sono diventati tutti
matti?

viviana



Il porno presidente e The Independent
11 luglio 2008 - 14h50 - Di Gabrybabelle - 8ef77d72ba42916998e0160270c17706...

... [1]E’ ipoteso e per questo da diverso tempo lo vediamo cosi gonfio e non puo’ stare troppo in piedi altrimenti rischia di...svenire, tanto che si imbottisce di Ipotensivi,due interventi alla prostata x cancro praticamente (dovrebbe)non ritrovarsi piu nulla o quasi visto che il cancro in quelle zone porta allo svuotamento totale,allora c’è da chiedersi ma a chi vuol far credere e che cosa?Bho!!oppure nelle mille ricostruzioni e lifting se l’è fatto rifare e da dove ha preso la pelle per rivestirlo ?Cellule staminali o uomo bionico?Immagino visto cio’ che va cianciando in giro circa la sua eta’ "biologica"che si definica tale ormai,CHE SCHIFO! e poi si dice che sono le donne a NON arrendersi all’avanzare dell’eta’!!!Ci manca un bell’attacco di delirium Trmens(ma credo che ormai sia in pieno delirio)ed è un’uomo pericoloso per tutti e per tantissime ragioni di STATO
gabrybabelle
http://gabrbabelle.blogspot.com


[1] Ha un pacemaker, un trapianto di capelli e il compito di gestire un paese….





FACEBOOK ITALIA: PERCHE’ PER ME E’ UN DOVERE POLITICO ABBANDONARE IL "SOCIAL"
domenica 14 - 12h00
di : Lucio Galluzzi
I 59 anni della Rivoluzione cubana
martedì 2 - 13h57
di : Lucio Garofalo
REPUBBLICHETTA
martedì 19 - 19h02
di : Lucio Galluzzi
Col suo marchio speciale di speciale disperazione
domenica 26 - 16h59
di : Alessio Di Florio
In rete il numero di novembre del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 21 - 10h55
di : Franco Cilenti
È online il nuovo numero del periodico nazionale "dire, fare Rifondazione"
martedì 7 - 11h13
di : Franco Cilenti
Cesare Battisti. Vedrete che finirà con la solita truffa!
venerdì 6 - 14h57
di : Paolo Persichetti
Polizia spagnola spara proiettili di gomma dura contro i manifestanti (Video)
lunedì 2 - 17h49
Catalogna dice sì a indipendenza, 840 feriti in cariche ai seggi (video)
lunedì 2 - 10h23
In rete il numero di settembre del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 26 - 08h35
di : Franco Cilenti
MOVIMENTO MARCHESE DEL GRILLO
sabato 23 - 14h39
di : Lucio Galluzzi
Honteux
martedì 19 - 23h36
di : Mario
La pace colombiana benedetta da Francesco sporca del sangue yemenita
lunedì 11 - 23h52
di : pugliantagonista
Mafie, cullarsi nella favola vecchia dell’isola felice e nel silenzio delle cosc
lunedì 11 - 11h26
di : Alessio Di Florio
MAL’ARIA NERA
giovedì 7 - 21h25
di : Lucio Galluzzi
Stupro di Rimini:la conferma, fu stupro etnico
mercoledì 6 - 16h14
di : pugliantagonista
Stupro di Rimini: i molti quesiti irrisolti
lunedì 4 - 22h07
di : pugliantagonista
LETTERA APERTA A FILIPPO FACCI: AIUTATE POVIA, MA A CASA VOSTRA!
sabato 2 - 13h26
di : Lucio Galluzzi
COSCIENZE E VARECHINA
venerdì 1 - 14h57
di : Lucio Galluzzi
Stupro di Rimini :"applicare l.internazionale, crimine contro umanità"
giovedì 31 - 14h10
di : pugliantagonista
Terremoto di Casamicciola
martedì 22 - 17h08
di : Lucio Garofalo
La Strage di Barcellona ed il genio incompreso di G Romero
lunedì 21 - 21h23
di : pugliantagonista
16 agosto 1894: Sante Caserio fa il fornaio non la spia
martedì 15 - 18h38
di : caserio
Agosto 1926-2017 Resistete agli sfratti, opponete l’azione autonoma di Classe
venerdì 11 - 17h52
di : pugliantagonista
editoriale 10 anni di Pugliantagonista.it
giovedì 10 - 21h58
di : pugliantagonista
UNO SPETTRO NAZIFASCISTA SI AGGIRA NEL MEDITERRANEO [MA CHI LO FINANZIA?]
domenica 6 - 16h31
di : Lucio Galluzzi
In rete il numero di luglio del periodico cartaceo Lavoro e Salute
lunedì 17 - 11h12
di : Franco Cilenti
Uomini o caporali
martedì 11 - 16h48
di : Lucio Garofalo
no In rete il nuovo numero del periodico nazionale Dire, Fare Rifondazione
domenica 9 - 10h29
di : Franco Cilenti
Progettifici e dittatori scolastici
mercoledì 5 - 15h57
di : Lucio Garofalo
Il filo rosso dei deboli e degli indifesi di Dino
venerdì 2 - 16h52
di : Alessio Di Florio
In rete, e in distribuzione, il nuovo numero del periodico lavoro e Salute
martedì 23 - 10h59
di : Franco Cilenti
Pubblicato Dire, Fare Rifondazione, notiziario dell’Organizzazione - maggio 2017
lunedì 15 - 08h28
di : Franco Cilenti
1 comment
Pubblicato Dire, Fare Rifondazione, notiziario dell’Organizzazione - maggio 2017
lunedì 15 - 08h28
di : Franco Cilenti
L’ESERCITO DI RISERVA NELLE MANI DEL CAPITALISMO NELLA LOTTA DI CLASSE
sabato 6 - 06h15
di : PCL Pavia
Sinceramente razzisti
giovedì 4 - 19h25
di : Antonio Recanatini
PACE
sabato 8 - 07h43
di : Franco Astengo
SULL’ORLO DELLA GUERRA?
venerdì 7 - 10h21
di : Franco Astengo
LA PROSPETTIVA DI UN GOVERNO DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI
martedì 28 - 06h03
di : PCL Pavia
La vendetta come augurio (Elogio della vendetta)
martedì 21 - 21h55
di : Antonio Recanatini

home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

C'est par nos pensées, nos paroles et nos actions, individuellement et collectivement, que nous façonnons nos lendemains. Sagesse Tsagali
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito
Letteratura e guerra partigiana in Italia a Parigi
martedì 7 Febbraio
di : ANPI PARIGI
Il Collettivo Bellaciao sarà presente... Un ciclo di incontri sulla letteratura della Resistenza presentato da Daniele Gaio presentato da Daniele Gaio 13 e 27 febbraio, 5 marzo 2012, ore 19 alla libreria: "La Libreria" 89 rue du faubourg Poissonnière 75009 Parigi L’Anpi Parigi, sezione Carlo e Nello Rosselli, in collaborazione con La Libreria, vi propone un ciclo di incontri sulla letteratura della Resistenza italiana. Quattro narratori (Italo Calvino, Cesare Pavese, Beppe (...)
Leggere il seguito