Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 Febbraio
de Luca Visentini via FR
Sono cento racconti brevi o brevissimi che nell’insieme ricostruiscono, in un’unica vicenda, la Milano dal 1968 al 1977 di un ragazzo della nuova sinistra. Un compagno di base, non un dirigente, né un pentito. Non si parla di analisi politiche o dispute ideologiche, ma di amore, amicizie, famiglia, lotte e scontri concreti. Si legge un “clima”, un’umanità. Sono storie anche vere ma che trascendono, con la scrittura, l’autoreferenzialità. (...)
Leggere il seguito - per rispondere...
Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza

di : comiromanord
venerdì 4 dicembre 2009 - 21h34
22 commenti

Ieri, 3 dicembre a Roma, durante il consiglio del Municipio XIX, un consigliere del Pdl nel suo intervento ha dichiarato che : "la Costituzione non è nata da un anno e mezzo di resistenza antifascista ma dalla nostra idea sociale che nasce dai latini e dagli antichi romani..." Secondo il consigliere del Pdl, un certo Gianuario Marotta, i partigiani erano solo "4 persone nascoste sulle montagne a sparare proditoriamente a qualcun altro..."

Il Video lo potete trovare su youtube al seguente indirizzo:

http://www.youtube.com/watch?v=krjc...



Rispondere a questo articolo
Stampa l'articolo


Forum del' articolo
 

Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
4 dicembre 2009 - 21h39 - Di 531a8fef47aeb7c8ec4f36e9869229ac...

Gianuario Marotta .... un ex democristiano ora imbarcato prima in AN e poi nel PdL .... uno implicato nel famoso scandalo locale degli anni ottanta dei soldi nelle mutande di un altro democristiano in cambio di una licenza commerciale, un certo Iadeluca .... per quella vicenda Marotta fu arrestato e condannato ....

Parla proprio lui .....

K.



Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
4 dicembre 2009 - 21h54 - Di 531a8fef47aeb7c8ec4f36e9869229ac...

Scandali tangenti. storie di " mazzette "

e ora persino le " mazzette nelle mutande " diventano storie minime

il quadro degli arresti per tangenti avvenuti a Roma: Sergio Iadeluca, Cosimo Palumbo, Gianuario Marotta, Francesco Pellicano’ , Robinio Costi, Paolo Tuffi, Carlo Pelonzi, Roberto Cenci, Giovanni Azzaro e infine Carmelo Molinari

Martirano Dino

Pagina 46

(4 febbraio 1993) - Corriere della Sera


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
4 dicembre 2009 - 22h14 - Di karlpopper - ac5bc35914ae0062b057a924b22af1c7...

sembra però che il funzionario colto in flagrante abbia assunto tutta su di se la responsabilità e da questo siano stati scagionati altri... ti risulta?


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
3 gennaio 2010 - 02h30 - Di Povera Italia - b279c72bc7dcf21c06921540b4a64cbd...

No, assolutamente. A quell’incontro dove fu arrestato in flagranza Iadeluca non doveva esserci, fu mandato lì da altra gente, probabilmente avevano ricevuto una soffiata (è solo un’ipotesi). Fatto sta che non era mai stato coinvolto in questo tipo di traffici e la prima volta che lo fu, fu preso il flagranza di reato. Dopo di ciò Iadeluca, credo per una sorta di revansce nei confronti di coloro che lo avevano usato, ha fatto tutti i nomi delle persone coinvolte abitualmente in questo tipo di traffici. Purtroppo dati certi di come siano andate le cose non si possono più avere da Iadeluca in quanto deceduto nel 2001. La cosa brutta è vedere gente di cui Iadeluca mi raccontava, seduta in Parlamento magari come capo di commissioni o viceministri.

Una persona a lui vicina


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
12 febbraio 2010 - 12h23 - Di e1fbc58ee701d1065625362271d9c1d7...

Iadeluca è stato colto in fragranza di reato non perchè è stato messo in mezzo dai suoi colleghi ma perchè pancino allo scopo di soolevare un polverone per ottenere il suo chiosco Ha registrato tutti i suoi incontri avvenuti per giunta con il solo iadeluca.


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
12 febbraio 2010 - 09h51 - Di emanuele - b4155bbf46da8612a72054465c9ff21b...

Mi dispiace per te ma il dott. Marotta Gianuario è stato dichiarato innocente per non aver commesso il fatto e non condannato, e si è fatto 1 mese di carcere da INNOCENTE.. non parlare di cose che non conosci fai il piacere.


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
12 febbraio 2010 - 10h17 - Di 840b9355867106e5668ba9934783f937...

Non mi sembra che Raf abbia detto qualcosa di diverso ....

E comunque, in quel Municipio, non èche Marotta sia l’unico "riciclato" del vecchio apparato di potere comunque pesantemente coinvolto, al di là delle responsabilità personali, nella Tangentopoli romana.

Vogliamo parlare dell’ attuale - guarda caso ! - assessore al commercio, che di galera in quegli anni se ne fece certamente un pò di piu ?

E bada bene ... io strumentalmente, schifato dalla precedente gestione di centrosinistra con la quale mi sono personalmente scontrato in più di una vertenza, a partire da quella vinta sulla viabilità di Torrevecchia e da quella ancora in corso per il S.Maria della Pietà .... al ballottaggio ho finito per votare proprio per il candidato presidente del centro-destra, Alfredo Milioni ....

Ma certo non mi sarei mai immaginato che un ex socialista lombardiano, uno nato politicamente nelle lotte sindacali e comunque alleato corretto e coerente in quelle vertenze, avrebbe poi infarcito, negli incarichi successivi alle elezioni, la sua giunta di reduci di Tangentopoli, come appunto l’assessore al commercio, e di fascisti dichiarati e conclamati, come l’incredibile semianalfabeta assessore alla scuola o come il giovinetto cui è stata affidata la delega alle questioni giovanili ....

K.


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
11 aprile 2011 - 14h33 - Di db49c6486d00b86c415ea04afbcaf36e...

MAI IMBARCATO IN A.N.!! ASSOLTO E SCAGIONATO DA OGNI ACCUSA PER TUTTE LE INFAMITà KE GENTE DISONESTA E INFAME COME VOI GLI HA TIRATO DIETRO!! DOPO ESSERE STATO SCAGIONATO E ASSOLTO CON TANTO DI SCUSE E RISARCIMENTI E POCO DOPO RICONOSCIUTO CAVALIERE D’ITALIA DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NON è MAI ENTRATO TRA LE SCHIERE DI AN MA è SEMPRE RIMASTO FEDELE AI SUOI IDEALI DI DEMOCRATICO PRENDENDO PARTE ALLA VITA POLITICA CON L’UDC!!!! FATE PENA E RIBREZZO DOVETE SOLO VERGOGNARVI VOI GENTE ONESTA E PULITA!! SONO CURIOSO DI VEDERE LE VOSTRE DICHIARAZIONI DEI REDDITI E QUANTE TASSE PAGATE!!! FATE PENA!!!!


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
11 aprile 2011 - 18h31 - Di 426e08c970c8022a8c9afdac9e4c0d20...

A parte il fatto che le eventuali "infamità" gliele aveva "tirate" a suo tempo un altro democristiano di nome Sergio Iadeluca, poi deceduto ....

A parte il fatto che, anche se NON ha mai fatto parte di AN, alle ultime elezioni municipali( dove è stato eletto) si era presentato nelle liste del PdL e non dell’Udc ....

E a parte ancora il fatto che sta storia è stata ampiamente dibattuta a suo tempo e non ha molto senso commentare l’articolo, già ampiamente commentato allora, qualche anno dopo ....

A parte tutto questo, le posizioni "neorevisioniste" espresse in quella assemblea da Marotta - non certo in stile democristiano - bastavano ed avanzavano per esercitare ogni tipo di critica politica legittima ...

Quanto poi alle "dichiarazioni dei redditi" .... lasciamo stare ..... non credo proprio sia il caso di andare a "sfrugugliare" il modello "Unico" di un medico professionista ..... per di più politicante ....

Pressochè certamente risulterà un reddito inferiore alla segretaria che gli prende gli appuntamenti ....

K.


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
20 ottobre 2016 - 15h42 - Di 895fa1ff8d8ab2fdcab20dcd8138de3d...

mi dispiace per lei ma la persona che ha citato è stata assolta in fornula piena in appello, informatevi prima di sparlare.


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
4 dicembre 2009 - 22h09 - Di Nando - c69e344056b4bfa56149a9e1460e1dd8...

NON HANNO PIù NEANCHE IL SENSO DEL PUDORE QUESTI POLITICI CORROTTI,ANZI HANNO LA FACCIA TOSTA DI DIRE QUELLE STRONZATE SUI PARTIGIANI CHE INVECE HANNO DATO LA LORO VITA PER UN’ITALIA MIGLIORE MENTRE IN QUESTO MOMENTO SIAMO VERAMENTE NELLA M...DA TOTALE!!!!!!!!!



Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
4 dicembre 2009 - 23h18 - Di 531a8fef47aeb7c8ec4f36e9869229ac...

No, Marotta fu certamente condannato ....

K.


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
11 febbraio 2010 - 13h09 - Di 0015d39838bfdce3739c18404b4247f8...

no fu assolto in formula piena, sai che vulo dire? informatevi prima di parlare.


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
11 febbraio 2010 - 13h11 - Di 0015d39838bfdce3739c18404b4247f8...

no fu assolto in formula piena, sai che vuol dire? informatevi prima di parlare.


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
11 febbraio 2010 - 14h25 - Di 843e96438d711269e7ce820fff6fe7ab...

Si, è vero, dopo una condanna in prima istanza, in appello Marotta fu assolto "per non aver commesso il fatto".

E non perchè Iadeluca ( che comunque non era un generico funzionario comunale bensì l’assessore al commercio) si fosse preso la resposabilità totale della vicenda ... anzi Iadeluca continuò fino alla fine ad accusare sia Marotta che gli altri .... ma gli altri furono condannati anche in appello, Marotta no.

Ma in quell’occasione Marotta disse pure in dichiarazioni pubbliche, che, colpito profondamente dalla vicenda, si sarebbe ritirato a vita dalla politica fatta in prima persona ... e che si sarebbe concentrato completamente nella sua professione di medico ...

Poi un paio di anni fa ci ha ripensato ... riciclandosi da ex democristiano prima in Alleanza Nazionale e poi nel PdL ...

Adesso poi si è dato pure a queste interpretazioni "revisioniste" della storia .... tipiche più dei fascisti veri e propri che non degli ambienti post-democristiani ...

Raf

P.S. Senza per questo fare alcun collegamento con Marotta - anzi, a scanso di equivoci, ESCLUDENDO ogni collegamento, pochi giorni dopo quella assemblea del Municipio 19° , il sig. Paolo Pancino, cioè la vittima del tentativo di estorsione degli anni novanta per la quale fu processato anche Marotta, è stato fatto oggetto di alcuni colpi di pistola, che per fortuna l’hanno mancato, mentre chiudeva a tarda sera il suo chiosco-bar nei pressi del S.Maria della Pietà ....


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
12 febbraio 2010 - 11h59 - Di e1fbc58ee701d1065625362271d9c1d7...

1) Marotta non si è riciclato: fa parte della compagine democristiana, coerente con quello in cui ha sempre creduto. ora inglobata nel pdl, ma comunque forte dei valori in cui ha sempre creduto.
2) fu condannato in prima istanza anche se non c’era una sola prova contro di lui e solo perchè allora era il presidente della commissione commercio e il defunto Iadeluca ha fatto di tutto per scaricare anche su altri il suo misfatto.
3) assoluzione in formula piena per non aver commesso il fatto vuol dire che non c’è nemmeno il dubbio che fosse coinvolto.
4) e ora veniamo alle considerazioni revisioniste: Non ha mai negato il ventennio fascista, non ha mai negato lo sterminio ebreo, è convinto che la costituzione appartenga a tutti anche ai cittadini di destra, e che sia stata scritta con ideali umani attinti dalla filosofia greca e latina, che si fondi su valori umani e cristiani. non vedo cosa ci sia di male in questo. sono convinto che il suo discorso significasse esattamente questo: la resistenza partigiana non appartiene al pci ma molte altre persone, e che la liberazione è stata politicamente molto più complessa di "noi partigiani comunisti che abbiamo liberato l’italia e per questo solo noi possiamo parlare di libertà e giustizia." (pensate che anche nei libri di storia la complessità dei fattori è messa ben in evidenza) Ah la resistenza partigiana ha fatto anche i suoi guai...tipo via RASELLA: meglio mettere una bomba e far ammazzare centinaia di persone che dire siamo stati noi due partigiani e salvarle... ma vabbè questo per voi è revisionismo...
5) è facile sparare sentenze a zero, ma ormai non mi stupisco più e ho imparato a cercare la verità con spirito critico... in pochi giorni avete fatto diventare una persona coerente e integra, un politico riciclato e corrotto e in più revisionista che è quanto di più lontano da lui possa esserci.
6) ora l’insinuazione è anche di mandante di tentato omicidio nei confronti di quel "povero" signor pancino che pur non avendone alcun diritto (il marciapiede era troppo stretto) ha aperto un chiosco, venduto dopo poco tempo... WOW! ne avete di fantasia e siete proprio bravi a creare scandali dal nulla e a diffamare le persone... che ne dite di scrivere nome e cognome così magari l’interessato riesce anche a fare una bella denuncia...meglio nascondere la mano...effettivamente le cose non sono molto cambiate da via Rasella.
Antonella Marotta ( IO FIRMO)


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
12 febbraio 2010 - 12h57 - Di e1fbc58ee701d1065625362271d9c1d7...

cito per intero l’intervento del consigliere Marotta:
"la Costituzione non è nata da un anno e mezzo di resistenza antifascista, CHE é UNA RESITENZA CHE HA RIGUARDATO TUTTI, e che se non fossero arrivati i soldati inglesi e americani, voglio vedere cosa avrebbero fatto con quattro persone nascoste sulle montagne a sparare proditoriamente a qualcun altro, con tutto il rispetto della democrazia la Costituzione è nata da un’idea sociale che nasce dai latini e dagli antichi romani"

QUATTRO PERSONE NASCOSTE SULLE MONTAGNE A SPARARE PRODITORIAMENTE A QUALCUN ALTRO:
ora cito da un testo di storia a me molto caro adottato in tutte le scuole superiori per la sua equità.
Al termine della guerra e poco prima del referendum del ’46, la situazione in italia era questa: " Per accelerare la normalizzazione della vita civile, il governo Parri (unità antifascista)procedette allla smobilitazione delle formazioni partigiane, ma non tutte riconsefgnarono le armi. tra i militanti comunisti non pochi erano quelli che continuavano a credere alla possibilirtà di una rivoluzione a breve termine. voi erano gruppi di ex partigiani ancora armati che agivano al di fuori da ogni controllo.
(luigi Marelli-renato salvalaggio)
’45-’95 cinquant’anni di storia, Arnoldo Mondadori Scuola, Milano 1995, pg 225.

e ora sullo spirito della nostra costituzione:
La particolare importanza del compito cui erano stati chiamati indusse i partiti a superare i motivi di contrasto per far prevalere lo spirito di collaborazione [...]. Il testo della costituzione repubblicana era il risultato di un compromesso tra le principali componenti politico-ideologiche rappresentate nell’assemblea costituente: i principi del liberalismo e della democrazia, frutto del pensiero laico, si combinarono in modo equilibrato con il solidarismo cattolico e con le istanze di giustizia sociale proprie della tradizione socialista. (IVI, pg 228.)

conclusioni:
Esistevano veramente quattro pertigiani comunisti che erano rimasti proditoriamente a sparare sulle montagne; la resistenza l’hanno fatta tutti gli antifascisti insieme agli inglesi e agli americani (che erano sicuramente meglio organizzati dei nostri partigiani) quindi non solo gli appartenenti al pci;
la costituzione non è stata fatta dai partigiani ma dall’assembrea costituente con lo spirito sopra citato...

in conclusione non solo Marotta non è un Revisionista... ma ha anche studiato la storia meglio di voi... incredibile incredibile!!!!

e ora ringhiate pure....


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
13 febbraio 2010 - 11h48 - Di ec0300434e7af009cbc0fe3e15049434...

Mi sembra che chi ha citato la sparatoria contro Pancino abbia pure del tutto ESCLUSO un possibile coinvolgimento, anche indiretto, di Marotta nella vicenda, peraltro mi risulta che tra Pancino e Marotta vi siano oggi anche rapporti di normale cordialità ... quando il chiosco di Pancino ( che comunque non lo ha mai venduto ma solo trasferito dopo quasi 20 anni di fronte al S.Maria della Pietà ) era ancora di fronte al Municipio in Via Battistini, era normalissimo trovarci spesso proprio Marotta come affabile cliente ....

Ha invece semplicemente inteso dipingere un clima tesissimo dove anche le dichiarazioni di Marotta in quell’assemblea pubblica ... peraltro avvenute dopo che un cittadino, senza nemmeno conoscere Marotta e la sua storia personale, aveva citato quella antica vicenda dei "soldi nelle mutande" come esempio da non ripetersi più e Marotta aveva subito dato in escandescenze contro quell’ignaro cittadino .... dichiarazioni, dicevo, che hanno contribuito, certo del tutto involontariamente, a creare quel clima teso ... la sparatoria contro Pancino avviene solo qualche giorno dopo quel’assemblea ... e credo che quindi anche Marotta, soprattutto ora che sembra essere buon amico di Pancino, dovrebbe riflettere su come un personaggio pubblico ed istituzionale come lui debba comportarsi e dare il buon esempio ...

Sulla Resistenza .... non c’è dubbio che, soprattutto a Roma, non fu certo opera solo dei comunisti del Pci e delle assai variegate sinistre ( socialisti, azionisti, anarchici, i marxisti "eretici" di Bandiera Rossa e di Armata Rossa, il gruppo del "Gobbo del Quarticciolo" ecc. ecc.) .... ed in questo senso ricordo pure che l’esplosivo utilizzato dai Gap del Pci in Via Rasella fu loro fornito dai partigiani del Fronte Militare Clandestino, formato interamente da membri dell’esercito regio e da carabinieri ... cioè dai partigiani monarchici che rispondevano direttamente al re ed al governo di Badoglio insediatosi a Brindisi .... partigiani monarchici che realisticamente - la clandestinità ha le sue regole ferree - non conoscevano i termini precisi dell’attentato che sarebbe stato compiuto con il loro esplosivo ma certo non potevano pensare che servisse per i botti di capodanno ...

Del resto, monarchici e comunisti INSIEME, con esplosivo fornito dagli inglesi, avevano già messo a segno, due mesi prima, un attentato a Gaeta contro un treno militare tedesco dove le vittime germaniche furono oltre trecento ..... e non era seguita, a questo clamoroso attentato ( forse il più significativo dell’intera Resistenza in Europa), alcuna rappresaglia nazista ....

Studiatevela veramente la storia ... e la cosa non vale solo per il consigliere Marotta ....

Radisol


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
13 febbraio 2010 - 23h23 - Di 02f422c1ac200164f741795abe6a9bce...

"Sulla Resistenza .... non c’è dubbio che, soprattutto a Roma, non fu certo opera solo dei comunisti del Pci e delle assai variegate sinistre ( socialisti, azionisti, anarchici, i marxisti "eretici" di Bandiera Rossa e di Armata Rossa, il gruppo del "Gobbo del Quarticciolo" ecc. ecc.) .... ed in questo senso ricordo pure che l’esplosivo utilizzato dai Gap del Pci in Via Rasella fu loro fornito dai partigiani del Fronte Militare Clandestino, formato interamente da membri dell’esercito regio e da carabinieri ... cioè dai partigiani monarchici che rispondevano direttamente al re ed al governo di Badoglio insediatosi a Brindisi .... partigiani monarchici che realisticamente - la clandestinità ha le sue regole ferree - non conoscevano i termini precisi dell’attentato che sarebbe stato compiuto con il loro esplosivo ma certo non potevano pensare che servisse per i botti di capodanno ..."

e quale parte del tuo discorso sta dicendo che l’attentato di via Rasella non è stato un pesante errore di valutazione da parte della coalizione partigiana?

ho studiato la storia e questa parte me la ricordo bene.

Marotta ora è addirittura "amico" di pancino? non mi risulta. ha preso un caffè nel suo chiosco? non lo so... da persona matura non porta risentimento o odio, cosa sana credo e di buon esempio.
Cito dagli altri interventi
“Gianuario Marotta .... un ex democristiano ora imbarcato prima in AN e poi nel PdL .... uno implicato nel famoso scandalo locale degli anni ottanta dei soldi nelle mutande di un altro democristiano in cambio di una licenza commerciale, un certo Iadeluca .... per quella vicenda Marotta fu arrestato e condannato ....”

E ancora
“NON HANNO PIù NEANCHE IL SENSO DEL PUDORE QUESTI POLITICI CORROTTI,ANZI HANNO LA FACCIA TOSTA DI DIRE QUELLE STRONZATE SUI PARTIGIANI CHE INVECE HANNO DATO LA LORO VITA PER UN’ITALIA MIGLIORE MENTRE IN QUESTO MOMENTO SIAMO VERAMENTE NELLA M...DA TOTALE!!!!!!!!!”

Di nuovo

“No, Marotta fu certamente condannato ....”

Quale di queste affermazioni distendono gli animi? Ma soprattotto quali di queste affermazioni sono veritiere?
Gridate allo scandalo storico su basi incerte, ma nessuno di voi si è ancora preoccupato di prendere le distanze da queste affermazioni. Sai che sono diffamatorie? Sai che sono perseguibili?
credo che resistere a provocazioni continue e ignominose con un sorriso e tanta calma sarebbe difficile pure per un santo.


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
13 febbraio 2010 - 23h47 - Di a17d6e3f4bc2a62cc70c5c710d090313...

Personalmente non credo che Via Rasella sia stato "un errore" ... era almeno la quattordicesima azione della Resistenza a Roma in cui c’erano state vittime tedesche senza che mai vi fosse stata alcuna rappresaglia .... e comunque la guerra è guerra, non si può fare la frittata senza rompere le uova ... e se si fosse ragionato in un certo modo, non solo non ci sarebbe stata la Resistenza ma nemmeno la Rivoluzione Francese, il Risorgimento ecc. ecc.

Vogliamo allora parlare del bombardamento americano del quartiere San Lorenzo ? ... non fu anche quello "un grave errore di valutazione" stavolta da parte degli americani ? ... fu giusto, pur col fine nobile di combattere il nazifascismo, ammazzare circa duemila persone, in larga parte pure antifascisti, solo per far saltare qualche centinaio di metri di binario utilizzato dai tedeschi ?

In quello che dicevo su Via Rasella volevo soltanto sottolineare che la Resistenza non era certamente solo una cosa dei comunisti e della sinistra ... e che pure in Via Rasella, come ancora di più nell’attentato al treno di Gaeta, erano complici e partecipi persino i monarchici .... tutto qua ....

Tornando a Marotta, sicuramente in alcuni dei commenti precedenti c’erano delle imprecisioni, rimane il fatto che comunque anche per Marotta una condanna in primo grado ci fu e questo probabilmente favorisce oggi che rimangano nella testa di alcuni queste imprecisioni ....

Per il resto, passo e chiudo .... non mi sembra, come dicevo anche in altra discussione, che questi scambi di opinione tra un comunista libertario e senza partito come il sottoscritto ed un ex democristiano sbardelliano ora approdato al berlusconismo siano di alcuna utilità ....

Radisol


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
14 febbraio 2010 - 21h18 - Di 6dbc2102a4409a512d98a82dbf273f5d...

la mazzetta nelle mutande. concluso il processo contro Sergio Iadeluca
confermate 3 condanne
2 anni e 8 mesi inflitti a Sergio Iadeluca , Cosimo Palumbo , Francesco Pellicano’ , assolto Gianuario Marotta

Haver Flavio

Pagina 43
(30 ottobre 1992) - Corriere della Sera


Oltraggio ai partigiani e alla Resistenza
17 febbraio 2010 - 14h02 - Di emanuele - b4155bbf46da8612a72054465c9ff21b...

vai a lavoraà che è mejo scemetto





Corruzione e schiavitù moderna : il controverso leader del Qatar in visita in Italia
lunedì 19 - 12h52
di : Valentina Ricci
In rete il numero di maggio del periodico cartaceo Lavoro e Salute
lunedì 21 - 12h19
di : Franco Cilenti
Primo maggio 1925, la Napoli proletaria non si piega ai fascisti.
mercoledì 2 - 21h25
di : Antonio Camuso
Desperados!
domenica 29 - 08h20
di : Antonio Camuso
IN RETE IL NUMERO DI MARZO DEL PERIODICO "LAVORO E SALUTE"
martedì 27 - 13h59
di : franco cilenti
L’Italia della Terra dei Fuochi e l’Abruzzo
giovedì 8 - 08h07
di : Alessio Di Florio (Associazione Antimafie Rita Atria)
Ma ora si diserti senza se e senza ma il branco dei benpensanti
giovedì 8 - 08h06
di : Alessio Di Florio
Nella Mia Ora di LIBERTA (video)
mercoledì 7 - 00h23
di : Fabrizio De André via FR
Citto Maselli e il suo appello al mondo della cultura – oltre 400 adesioni per P
venerdì 2 - 12h20
di : Franco Cilenti
Abbiamo aspettato troppo… Ora ci candidiamo noi!
mercoledì 28 - 19h10
di : Potere al popolo via RF
COLPO DI SCENA: POTERE AL POPOLO! E’ ANCHE UN LIBRO
mercoledì 28 - 19h05
di : Roberto Ferrario
Il documento approvato all’unanimità dalla Direzione Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista
martedì 27 - 15h04
di : Franco Cilenti
Milano, 23 Febbraio 1986, l’omicidio di Luca Rossi
venerdì 23 - 14h05
di : Roberto Ferrario
Anni di Piombo: in ‘Sia folgorante la fine’, Valerio Verbano vive
giovedì 22 - 15h39
di : Sciltian Gastaldi via FR
In rete il numero di febbraio del Notiziario nazionale Dire, Fare Rifondazione
giovedì 15 - 10h41
di : Franco Cilenti
OMERTA’
domenica 11 - 12h51
di : FanculoaTuttiVoidiHyperion
propaganda razzista che si lega con omertà e connivenze con mafie e non solo ...
venerdì 9 - 14h36
di : Alessio Di Florio (Associazione Antimafie Rita Atria)
TERRORISMO BIANCO NAZIFASCIO LEGHISTA E MANDANTI
domenica 4 - 19h05
di : Lucio Galluzzi
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 - 14h54
di : Luca Visentini via FR
In rete il numero di gennaio del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 30 - 12h37
di : Franco Cilenti
FACEBOOK ITALIA: PERCHE’ PER ME E’ UN DOVERE POLITICO ABBANDONARE IL "SOCIAL"
domenica 14 - 12h00
di : Lucio Galluzzi
I 59 anni della Rivoluzione cubana
martedì 2 - 13h57
di : Lucio Garofalo
REPUBBLICHETTA
martedì 19 - 19h02
di : Lucio Galluzzi
Col suo marchio speciale di speciale disperazione
domenica 26 - 16h59
di : Alessio Di Florio
In rete il numero di novembre del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 21 - 10h55
di : Franco Cilenti
È online il nuovo numero del periodico nazionale "dire, fare Rifondazione"
martedì 7 - 11h13
di : Franco Cilenti
Cesare Battisti. Vedrete che finirà con la solita truffa!
venerdì 6 - 14h57
di : Paolo Persichetti
Polizia spagnola spara proiettili di gomma dura contro i manifestanti (Video)
lunedì 2 - 17h49
Catalogna dice sì a indipendenza, 840 feriti in cariche ai seggi (video)
lunedì 2 - 10h23
In rete il numero di settembre del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 26 - 08h35
di : Franco Cilenti
MOVIMENTO MARCHESE DEL GRILLO
sabato 23 - 14h39
di : Lucio Galluzzi
Honteux
martedì 19 - 23h36
di : Mario
La pace colombiana benedetta da Francesco sporca del sangue yemenita
lunedì 11 - 23h52
di : pugliantagonista
Mafie, cullarsi nella favola vecchia dell’isola felice e nel silenzio delle cosc
lunedì 11 - 11h26
di : Alessio Di Florio
MAL’ARIA NERA
giovedì 7 - 21h25
di : Lucio Galluzzi
Stupro di Rimini:la conferma, fu stupro etnico
mercoledì 6 - 16h14
di : pugliantagonista
Stupro di Rimini: i molti quesiti irrisolti
lunedì 4 - 22h07
di : pugliantagonista
LETTERA APERTA A FILIPPO FACCI: AIUTATE POVIA, MA A CASA VOSTRA!
sabato 2 - 13h26
di : Lucio Galluzzi
COSCIENZE E VARECHINA
venerdì 1 - 14h57
di : Lucio Galluzzi
Stupro di Rimini :"applicare l.internazionale, crimine contro umanità"
giovedì 31 - 14h10
di : pugliantagonista

home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

Nous devons apprendre à vivre comme des frères, faute de quoi nous périrons comme des imbéciles. Pasteur Martin Luther King
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 Febbraio
di : Luca Visentini via FR
Sono cento racconti brevi o brevissimi che nell’insieme ricostruiscono, in un’unica vicenda, la Milano dal 1968 al 1977 di un ragazzo della nuova sinistra. Un compagno di base, non un dirigente, né un pentito. Non si parla di analisi politiche o dispute ideologiche, ma di amore, amicizie, famiglia, lotte e scontri concreti. Si legge un “clima”, un’umanità. Sono storie anche vere ma che trascendono, con la scrittura, l’autoreferenzialità. (...)
Leggere il seguito
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito