Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
Libri-Letteratura
Strage di Piazza Fontana: dopo 35 anni, tutti assolti
di : Collettivo Bellaciao - 12 dicembre 2004
LA STRAGE DI STATO - "Contro inchiesta", scritta negli anni settanta da un grouppo di militanti di sinistra. Versione completa.(qui) MILANO - Piazza Fontana, Milano, 12 dicembre 1969. Una terribile esplosione uccide 17 persone e ne ferisce 84. E oggi, a 35 anni distanza, la verità giudiziaria su quel giorno buio della Repubblica è tutta da riscrivere. I tre imputati principali della strage di piazza Fontana, dopo aver avuto in primo grado una condanna all’ergastolo, sono stati (...)
Lire la suite, les commentaires...
Quella deriva liberista della sinistra
di : Aldo Tortorella - 12 dicembre 2004
Nel nuovo libro di Paolo Ciofi, l’analisi impietosa della politica dei governi di centro-sinistra, supini di fronte al primato dell’impresa sui diritti del lavoro. de Aldo Tortorella Questo libro di Paolo Ciofi, Il lavoro senza rappresentanza (Roma, Manifestolibri, 2004, pp. 312), è una lettura necessaria più che solamente utile, ed è un testo da conservare. Non lo sostengo perché sono in sintonia con le tesi che il titolo enuncia e le trecento pagine esplicano e (...)
Lire la suite, les commentaires...
Eros perseguitato ma non vinto
di : Michel Braudeau - 5 dicembre 2004
Dai "Sonetti lussuriosi" dell’Aretino al rotolo di Sade, le opere erotiche hanno seguito percorsi tumultuosi attraverso i secoli. Alla Fondazione Bodmer, vicino a Ginevra, é loro dedicata un’esposizione. di Michel Braudeau A Parigi, il mese di luglio del 1789 si annuncia particolarmente caldo. Ogni giorno scoppiano in città delle sommosse. Nel faubourg Saint-Antoine, il 2 luglio si puo’ sentire da una delle finestre della Bastiglia un prigioniero esortare il popolo alla (...)
Lire la suite, les commentaires...
Diario dal Cile 1973-2003
di : Paolo Hutter - 30 novembre 2004
di Paolo Hutter Nei primi giorni dell’agosto 1973, un giovane militante di Lotta Continua parte per il Cile con un viaggio organizzato da una piccola agenzia francese di area trockista. Vuole conoscere l’Unidad popular di Salvador Allende, quell’esperimento politico lontano e ancora quasi ignoto in Italia: consigli di fabbrica, aziende nazionalizzate o autogestite, movimenti a sinistra del governo. Poco più che ventenne, Paolo Hutter è testimone dei cortei pro e contro (...)
Lire la suite, les commentaires...
L’impero delle cicale
di : Cicale - 30 novembre 2004
di Adriano Sofri, Isabella e Sergio Staino Ancora un Natale, un Natale prossimo venturo , un Natale clandestino... in una società in cui la vecchiaia (e non la vita) ha vinto sulla morte, anche il Natale che esalta un salvifico Bambinello, è ormai considerato un fuorilegge. La collaborazione tra Adriano Sofri e Isabella & Sergio Staino continua con il "Terzo racconto di Natale", letto nel carcere di Pisa la notte di Natale del 2003. I disegni di Sergi Staino e le immagini pittoriche (...)
Lire la suite, les commentaires...
CONFESSIONI DI UN SICARIO ECONOMICO: COME GLI USA HANNO RUBATO MIGLIAIA DI MILIARDI AI PAESI POVERI
di : AMY GOODMAN - 29 novembre 2004
CONFESSIONI DI UN SICARIO ECONOMICO: COME GLI USA HANNO USATO LA GLOBALIZZAZIONE PER RUBARE MIGLIAIA DI MILIARDI AI PAESI POVERI di AMY GOODMAN Parliamo con John Perkins un ex stimato membro dell’international banking community. Nel suo libro, "Confessioni di un Sicario Economico", egli descrive da esperto ben remunerato, come ha aiutato gli Usa a rubare migliaia di miliardi ai paesi poveri concedendo loro più credito di quanto fossero in grado di restituire con lo scopo di (...)
Lire la suite, les commentaires...
Manu Chao : La Siberia che mi è stata narrata
di : Francesca Graneri - 17 novembre 2004
1 comment
Intervista a Manu Chao di Bellaciao di Francesca Graneri Manu Chao riappare come un folletto nelle librerie francesi, con Sibérie m’était contée (La Siberia che mi è stata narrata), un disco allegato a un libro di disegni di Wozniak, artista polacco trapiantato a Parigi. Il 23 settembre c’era stata un’anteprima nelle edicole: un piccolo album di disegni di Wozniak con testi poetici e sei canzoni di Manu in mini-CD. I 35mila esemplari erano stati venduti immediatamente (...)
Lire la suite, les commentaires...
Pace per loro significa guerra
di : Arundhati Roy - 17 novembre 2004
di Arundhati Roy A volte nei vecchi cliché c’è un fondo di verità. Non può esserci una pace vera senza giustizia. E senza opposizione non ci sarà vera giustizia. Oggi, non è solo la giustizia in se stessa a essere sotto attacco, ma l’idea di giustizia. L’assalto alle sezioni vulnerabili e fragili della società è così totale, crudele e abile che la sua sottile audacia ha intaccato la nostra definizione di giustizia. Ci ha forzato a limitare le nostre vedute e a ridurre (...)
Lire la suite, les commentaires...
Le conversazioni di Bellaciao: "Il tamburo di Manu Chao"
di : Bellaciao - 15 novembre 2004
7 commenti
I "chiaccheroni" di Bellaciao, Roberto e Thomas Il 5 novembre 2004, in un bar di Ménilmontant (Parigi): He Manu, ci si vede spesso, beviamo, festeggiamo, facciamo della musica insieme di gia’ da d’anni. Ma e’ gia’ da un momento che non abbiamo fatto una chiaccherata su una banda sonora...! Con l’uscita del tuo nuovo libro e’ l’occasione non? In più abbiamo un "super" dittafono! (4bits-22kHz...). Calma... forse e’ meglio che lo facciamo uno (...)
Lire la suite, les commentaires...
Arafat l’irriducibile
di : Nelson Mandela - 12 novembre 2004
di Nelson Mandela Quando le future generazioni prenderanno in esame la storia del XX secolo, considereranno senz’altro la lotta per l’autodeterminazione dei popoli oppressi e colonizzati uno dei momenti più significativi di quest’epoca. La diffusione in tutto il pianeta di queste lotte per l’autodeterminazíone dà la misura della vastità che avevano assunto l’esproprio e l’asservimento, forme storiche dell’ingiustizia. La fine (...)
Lire la suite, les commentaires...
RAGAZZI DI VITA, di Pier Paolo Pasolini
di : Enrico Campofreda - 3 novembre 2004
di Enrico Campofreda Polvere e fame. Sogno e desiderio, ma anche degrado e violenza. Questi gli ingredienti principali di ‘Ragazzi di vita’, primo dei pilastri letterari di quell’elegia che Pasolini dedica al mondo delle borgate romane; l’altro sarà ‘Una vita violenta’ più i due film ‘Accattone’ e ‘Mamma Roma’. Violenza dell’ambiente piuttosto che dell’anima, nessun protagonista del romanzo, nessun ragazzo di vita (...)
Lire la suite, les commentaires...
LE STRAGI NASCOSTE, di Mimmo Franzinelli
di : Enrico Campofreda - 2 novembre 2004
L’armadio della vergogna: impunità e rimozione dei crimini di guerra nazifascisti, 1943-2001 di Enrico Campofreda Se domandate a un romano del centro storico dov’è via degli Acquasparta farà difficoltà a indicarvela. E’ una strada appartata eppure in una zona centralissima: fra il rione Parione e Tor di Nona, a due passi da Piazza Navona. Un buon tratto è delimitato dal Palazzo Cesi, che è sede della Procura Generale Militare della Repubblica presso la Corte Suprema di (...)
Lire la suite, les commentaires...
Vandana Shiva: ’Le guerre dell’acqua’
di : viviana vivarelli - 31 agosto 2004
di Viviana Vivarelli Nei vecchi schemi di economia, classica e neoliberista, è definito ‘bene’ tutto ciò che è suscettibile di valutazione economica. Ci si limita a studiare le transazioni dei ‘beni’ economici, la classe di riguardo è quella degli imprenditori, l’oggetto è il mercato, lo scopo il profitto. Negli schemi marxisti si guarda alla lotta delle classi, la classe di riguardo è il proletariato, l’oggetto è il lavoro, lo scopo è la presa di (...)
Lire la suite, les commentaires...
PRIMAVERA DI BELLEZZA, di BEPPE FENOGLIO
di : Enrico Campofreda - 30 agosto 2004
1 comment
di Enrico Campofreda Cos’è stato l’8 settembre nella coscienza civile degli italiani in divisa? La straordinaria penna di Beppe Fenoglio lo testimonia nel romanzo dal titolo fascistissimo “Primavera di bellezza” come il refrain della prima canzone simbolo del Regime. E quel titolo fa da contorno amaro a tutte le delusioni di chi, vestendo l’uniforme, aveva creduto all’ubriacatura guerrafondaia del Duce d’Italia. Il Regio Esercito risultò sin dal (...)
Lire la suite, les commentaires...
E’ morto Terzani
di : Viviana Vivarelli - 29 luglio 2004
Di Viviana Vivarelli CARI AMICI, con animo ricolmo di tristezza, vi comunico che pochi minuti fa, ho appreso che Tiziano Terzani e’ morto. Terzani era un grande scrittore, un grande giornalista, un intellettuale di cui avevamo ancora bisogno. Da anni faceva il Freelance, perche’, diceva, e’ il solo modo di andare veramente al cuore delle cose. Non era un giornalista da tavolino, uno di quelli che stanno davanti a un terminale e, mettendo insieme quattro dispacci di (...)
Lire la suite, les commentaires...
I VENTITRE GIORNI DELLA CITTA’ DI ALBA, di Beppe Fenoglio
di : Enrico Campofreda - 24 luglio 2004
di Enrico Campofreda Eccola la Resistenza che meno piaceva a taluni resistenti. Umanissima, senza retorica, con tanti limiti e contraddizioni, fatta di momenti oscuri, antieroici, addirittura meschini. Perché oscuro e meschino era anche qualche patriota. Fenoglio scrittore non lo nasconde, non è nella sua indole di rude langarolo. Dice quel che pensa, senza peli sulla lingua né autocensure letterarie. Può farlo, è stato partigiano, di quelli che non dovevano fare i conti con (...)
Lire la suite, les commentaires...
LA GUERRA DEI POVERI, di Nuto Revelli
di : Enrico Campofreda - 12 luglio 2004
1 comment
di Enrico Campofreda Potevano esserci "Quaranta milioni di baionette" pronte a combattere come annunciava dal fatidico balcone il primo Duce degli Italiani? Potevano esserci. La propaganda e la retorica del fascismo avevano obnubilato molte menti sin dalla più tenera età, lo testimonia l’autore in apertura del suo libro "Avevo nove o dieci anni quando balbettai questo giuramento: nel nome di Dio e dell’Italia giuro di eseguire gli ordini del duce e di servire con tutte le (...)
Lire la suite, les commentaires...
Non pago di leggere - campagna europea in difesa del prestito gratuito in biblioteca
di : ida sconzo - 4 marzo 2004
1 comment
di Ida Sconzo Un segnale stradale di divieto d’accesso con la scritta "Non pago di leggere" è il logo della "Campagna Europea in Difesa del Prestito Gratuito in Biblioteca" promossa dalla Biblioteca Civica di Cologno Monzese, , con il patrocinio del Sistema Bibliotecario NordEst Milano e dell’Associazione Italiana Biblioteche. Causa della mobilitazione l’iniziativa della Commissione Europea, che il 16 gennaio scorso, ha deciso di chiedere formalmente informazioni a (...)
Lire la suite, les commentaires...
La strada percorsa
4 maggio 2003
Titolo: La strada percorsa Autore: Livio Maitan Prezzo: EURO 18.00 Anno: 2002 Editore: Massari Editore Come ha scritto nella prefazione il segretario del PRC Fausto Bertinotti, Maitan ci costringe ad una “splendida cavalcata attraverso sessant’anni di storia del movimento operaio in Italia e in Europa”; una storia narrata con sobrietà, equilibrio, mai demonizzante e sprezzante verso avversari e critici delle sue posizioni, tesa a ricostruire, (...)
Lire la suite, les commentaires...
La france Rebelle
4 maggio 2003
La france Rebelle Autore: Xavier Crettiez; Isabelle Sommier EURO 25.00 2002 Editore: Editions Michalon Descrizione: Les auteurs ont repris sous une forme qui se veut la plus claire possible les formations politiques nationalistes d’une part, et les clandestins de l’autre. Il est vrai que la clarté est un objectif difficile à atteindre dans ce domaine tant le foisonnement des micro-structures est grand ces dernières années, mais c’est bien présenté. Les graphiques (...)
Lire la suite, les commentaires...

0 | 20 | 40 | 60 | 80 | 100 | 120



home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

Nul n'est plus esclave que celui qui croit à tort être libre. Goethe
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 Febbraio
di : Luca Visentini via FR
Sono cento racconti brevi o brevissimi che nell’insieme ricostruiscono, in un’unica vicenda, la Milano dal 1968 al 1977 di un ragazzo della nuova sinistra. Un compagno di base, non un dirigente, né un pentito. Non si parla di analisi politiche o dispute ideologiche, ma di amore, amicizie, famiglia, lotte e scontri concreti. Si legge un “clima”, un’umanità. Sono storie anche vere ma che trascendono, con la scrittura, l’autoreferenzialità. (...)
Leggere il seguito
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito