clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

Checchino Antonini

Celentano sta con Grillo...

mercoledì 20 febbraio 2013

Sono entrambi milionari (bye bye patrimoniale). entrambi hanno in curriculum due film in cui si credevano dei messia (“Geppo il folle" e "Cercasi Gesù").

Grillo vuole abolire i sindacati.

Celentano negli anni 70 cantava contro gli operai che scioperavano. credo che la prima mossa dei 5 stelle al prossimo parlamento potrebbe essere l’abolizione dello jus primae noctis e il ripristino della messa in latino.

Messaggi

  • Checchì, ti voglio bene ...

    Ancora una settimana fa, tra lo sputtanamento di certi venduti sindacali del mondo del credito da cui provengo ed una eccezionale recensione sul nuovo film riguardante Genova 2001, mi hai fatto riconciliare col "giornalismo di inchiesta" ...

    Ma queste due frasette messe in fila sono invece una minchiata ... un anatema ...

    E con gli anatemi non si va da nessuna parte ... e soprattutto nulla hanno a che fare col "giornalismo di inchiesta" ....

    Come già detto decine di volte, non amo Grillo e non lo voto ...

    Però so bene quello che spinge tanta gente ad utilizzare Grillo per far capire che "tutto deve cambiare" ... e se non siamo stati noi ad interpretare tutto questo, forse più che di anatemi c’è bisogno di "mea culpa" ...

    Vai cercando poi la canzone di Celentano del 1970 ... chissà come la pensava il giovin poliziotto Di Pietro nei giorni dell’autunno caldo ... io, anche da sue interviste, una mezza idea me la sono fatta ... eppure oggi è un nostro alleato, forse il più fidato, ancora di più del "ballerino" Diliberto ....

    Per cui tu che sei un bravo e valente giornalista, tutto il contrario dei Sallusti et similia, evita queste cadute di stile ...

    • Che poi anche un certo Dario Fo ha dichiarato di stare con Grillo.

      E Dario Fo, nei mitici settanta milanesi e non solo milanesi, è stato certamente per tutti noi un punto di riferimento ...

      Che fai, Checchì, per esorcizzare anche Dario Fo ... con lo stesso ragionamento che hai usato per Celentano .... mi vai ora a riesumare il fatto che a 17 anni, nel lontano 1943, il nostro Premio Nobel aderì alla Rsi ?

      Dai ... siamo seri ....

    • Ma Keoma la tua insistenza a difendere Grillo diventa sospetta...

      Puoi sempre urlare che voti Ingroia... ma finalmente a cosa rima questa tua positione politica???????????

    • A far riflettere i compagni ...

      Che è poi precisamente quello a cui dovrebbe servire un sito come questo ...

      Ieri ho partecipato ad una festa di vecchi compagni dei settanta, qualcuno anche reduce da lunghi soggiorni in terra di Francia, in tutto una ventina di persone, soltanto io e un altro ancora in qualche modo impegnati concretamente ...

      Parlando di elezioni, come fatalmente è capitato, ho scoperto che soltanto io votato "Rivoluzione Civile", l’altro compagno ancora impegnato si asteneva e tutti, dico tutti gli altri, votavano Movimento 5 Stelle ...

      Con le motivazioni più diverse, alcune anche pesantemente contradditorie fra loro ... e nessuno che esprimesse fiducia politica propriamente detta in Grillo e nel suo movimento ... ma semplicemente cose tipo "bisogna scassare tutto" .... "hanno rotto i coglioni" ... "bisogna dare una lezione ai partiti" ecc. ecc. ecc.

      Questo sta per succedere in Italia, caro Roberto .... Grillo rischia persino, e credo personalmente teme pure, di vincerle proprio queste elezioni ..... e, appunto, questo non si affronta con anatemi e scomuniche .... ma magari interrogandoci seriamente sul perchè ....

    • Ma dove vedi gli anatemi???????????????

      Vedi Keoma che in un certo qualmodo tu confermi quello che cerco di dire, tu pensi che Grillo é un problema "secondario" come lo hai dichiarato in un altro commento, e con questo attegiamento che partecipi attivamente a rendere Grillo e il suo "movimento" non pericoloso...

      E talmente "non pericoloso" che fai finta di niente sulle differenti dichiarazioni di questo "nuovo" guru, dalle dichiarazioni chiaramente razziste su come e dove picchiare i marocchini, alle dichiarazioni fascizzanti di "abolire i sindacati"...

      E dopo questo ti stupisci che molti lo votano fino a dire delle minchiate come se sara lui che vincera le elezzioni.........

      Ma vedi tu vivi in un mondo irrealista talmente irrealista che favorisci il qualunquismo, vivi in un mondo ristretto di delusi del "comunismo" che francamente rapprersentano che loro stessi...

      Tu e come molti altri avete abandonato la lotta ideologica la guerra mediatica, nei fatti vi siete dichiarati sconfitti dal sistema e lo stesso sistema tramite i differenti "Grilli" vi recupera, sia ideologicamente che praticamente, non ti difendi piu... constati... in una maniera contemplativa...

      Leggi questi nuovi articoli: in francese "Italie, démocratie précaire" di Olivier Favier o l’articolo di Socrate Una “diga” a 5 stelle... forse di daranno dei spunti per riprendere un po di coraggio e di volonta per combattere non solo le idee berlusconiane ma anche quelle qualunquiste, tendenza fasciste e razziste di Grillo o consorti...

    • Senti, se vuoi capire capisci ... sennò pazienza ... anche se comperndo che da Parigi è difficile ...

      Le infamie di Grillo sui marocchini, peraltro vecchie di almeno 7 mesi, sono una inconfutabile realtà .... non c’è niente da sminuire ...

      Ma Grillo non dice solo questo .... parla di referendum sull’euro e l’Italia è l’unico posto in Europa in cui i cittadini non sono stati nemmeno formalmente chiamati a pronunciarsi su questo ... e tu che stai in Francia sta cosa dovresti averla ben presente ... e noi sull’euro, e su questa Europa più in generale, siano molto meno chiari e netti in questi mesi ...

      Parla di "reddito sociale garantito", che è una rivendicazione storica nostra ... e pure questo esiste quasi in tutto il mondo occidentale .... persino Prodi l’aveva promesso ... e non è stato mai messo in pratica nemmeno quando Ferrero era il ministro competente ...

      Grillo ha espresso posizioni nette contro la nuova guerra in Mali ... e in generale contro le missioni italiane all’estero ... e contro il loro finanziamento che noi, un paio di volte, invece abbiamo anche votato ....

      Grillo appoggia senza se e senza ma il movimento contro la Tav ... e noi, anche su questo, in qualche giunta piemontese nella quale il Pd, per convenienza sua, ci lascia rimanere ... abbiamo avuto posizioni ambigue e contraddittorie ....

      Lo stesso dicasi su Equitalia .... che è ormai l’incubo di tutti noi ogni volta che apriamo la cassetta della posta ... lui dice "tout court" di abolirla .... non vedo nella cosiddetta "sinistra radicale" altrettanta chiarezza ... fino a qualche mese fa, persino su questo sito, se si scriveva la parola Equitalia, partiva la censura preventiva e l’articolo finiva automaticamente "moderato" ....

      Una volta detto tutto questo, pur senza più tessere in tasca, sono comunista e voto Ingroia ... sia perchè il giudice mi piace .... sia perchè spero di riportare in parlamento una maciata di comunisti degni di questo nome ...

      Ma vivo anche nella società italiana, nel mondo del lavoro, nei quartieri ... e sento l’aria che tira, soprattutto da qualche settimana .... e tra la nostra gente ..... ed è inutile quindi attaccarsi ad una uscita indegna ma pure datata di Grillo per pensare di rivoltare la situazione .... che in gran parte è invece colpa nostra ... nostra, non certo del povero Ingroia che anzi credo forse stia producendo, quasi solo con la sua faccia, un piccolo miracolo ...

    • E si vedo che vanti il programma di Grillo e niente di Ingroia...

      C’é da domandarsi se veramente nei fatti non voterai finalmente Grillo....

    • Devo dire francamente che il programma di Ingroia, non per colpa sua ma per aver dovuto mettere d’accordo le molte anime di "Rivoluzione Civile", è molto meno chiaro e netto sui temi citati ...

      Poi, ovviamente, nel programma di Ingroia c’è una maggiore attenzione ai temi del lavoro, all’art. 18 ed alla riforma pensionistica della Fornero, temi che Grillo invece liquida col "salario di cittadinanza" e con l’abolizione della legge Biagi ... che comunque non mi sembra poco ...

      Ed ancora di più l’attenzione di Ingroia, come ovvio, è al problema della lotta alle mafie... cosa che condivido ma che francamente non è che mi entusiasmi ...

      E’ quindi evidente che non voto Ingroia tanto per il programma, abbastanza generico e squilibrato appunto sulla questione delle mafie .... quanto perchè spero di far eleggere, nella sua lista, qualche comunista ....

      Ma, a questo punto, vorrei capire come invece la vedi tu .... schifi Grillo e questo è chiaro ... ma non mi sembra che ti piaccia troppo nemmeno Ingroia in quanto "giudice" ... e pure questo, come impostazione, è comprensibile .... e allora ? quale sarebbe secondo te la "parte buona" di Rivoluzione Civile ? il partito che da anni dici che ti rifiuta la tessera ?

      E se, come tu stesso dici, non hai nemmeno più tu un partito di riferimento, perchè ti scaldi tanto sulla questione elettorale in Italia ?

      La realtà è molto semplice ... forse Ingroia permette di raggiungere, e senza di lui sarebbe stato impossibile, la fatidica soglia del 4% alla Camera ... e quindi, c’è poco da sputare sul "giudice" ...

      Grillo, invece, nel peggiore per lui dei sondaggi che girano, prenderà cinque volte i voti della Lista Ingroia ....

      Le proporzioni sono queste .... ma c’è chi comincia a sussurrare che Grillo queste elezioni potrebbe addirittura vincerle, superando pure il Pd ....

      Io ritengo che questa stima ultima sia eccessiva .... ma questa è ad oggi la situazione .... e come si può mai pensare di rivoltarla ? ripubblicando una vecchia battutaccia razzistoide dello stesso Grillo ?... o andando a rivangare una canzone del 1970 di Celentano ? .... o confondendo Grillo con l’ avvocato Adamo Degli Occhi del 1972 ?

      E poi sarei io a stare fuori della realtà .... ne riparliamo lunedì .....

    • Ma guarda Keoma se tu pensi che si possano cambiare le cose e la societa contando le percentuali dei voti per un parlamento sputtanato, bene per te...

      Se ho e abbiamo dei problemi con Rifondazione noi non ci "rifugiamo" nel populismo antipartito e dunque antidemocratico e non possiamo neanche immaginare un secondo di condividere qualcosa delle idee fasciste anche se sono state espresse sette mesi fa...

    • Premesso ch’è tardi per piangere sul latte versato e assodato che Grillo l’ha foraggiato questo sistema, è evidente da almeno tre mesi che il problema è diventato Rivoluzione Civile, anche se di problemi con Rifondazione e Pdci ce li abbiamo avuti tutti e continueremo ad averli, è più che logico che ci si rapporti a chi potrà ridarci rappresentanza, anche perché questa sorta di isolamento cui ci ha costretto la politica veltroniana-prodiana rischia di farci scomparire per sempre. Si potrebbe obiettare che i movimenti e comunque i compagni sul territorio continuano a fare il lavoro che gli/ci compete al netto delle difficoltà, vero, ma i risultati? Scarsi, direi, ma non certo per demerito quanto per impotenza numerica, credo questo sia fuori discussione. Se allora questo sistema abbisogna di Grillo come può portare a termine il suo lavoro? Chiudendo qualsiasi sbocco a sinistra, a cominciare da Ingroia. Sfugge che anche Monti, come Berlusconi, stanno facendo campagna elettorale per il PD, il seminare sfracelli in caso di una vittoria di Berlusconi, anche se ormai cotto e impresentabile. indurrà molti a preferire il voto utile per il PD, spingere sul tasto Merkel come pilota serve a inorgoglire una piccola classe medio bassa a "lottare per la patria", perché checché se ne dica la maggioranza crede che il ventennio è stata opera esclusiva di Berlusconi e delle politiche della Merkel. Un sistema che ha messo in piedi questa baracca mette in prima fila un Monti e un Berlusconi con atteggiamenti così suicidi? Ma per carità... è chiara la tattica! Un PD per esser forte può rosicchiare solo voti a sinistra e non certo ai Grillini, ecco perché tutti si sono impegnati a metterlo sul trono Grillo. Perché Ingroia dà fastidio? Solo perché si porta dietro i "nostalgici" comunisti? Nient’affatto, credo, s’è rivelato un osso duro: è più deciso, almeno nei propositi e nel linguaggio, a rivendicare un programma che fa impallidire anche il più "estremista" in campo a sinistra, cioé Vendola, certo se cerchiamo nel programma anche dove metterà il vaso sul balcone delle sòra Lella allora addio davvero, nei fondamentali è un programma condivisibile, e poi questo fatto che venga attaccato da tutti i fronti perché è un "magistrato", noi per una ragione e la destra per altre, e devo dire che la cosa è assai sospetta. Non conosco compagni che votano Grillo ma molti che voteranno RC, non dimentichiamo che le "indagini" si sviano anche così, millantando cambi d’opinione come fossero bruscolini.

    • Volevo aggiungere che l’astensionismo ha valore politico e simbolico quando è consistente, ma credo che stavolta subirà un crollo, presumo ci sarà grande affluenza alle urne, e starmi a chiedere come far fronte a questo a quattro giorni dal voto lo troverei arrendevole.

    • il partito che da anni dici che ti rifiuta la tessera ?

      Keoma vuoi sempre avere ragione, talmente che sei capace anche di manipolare l’informazione....

      Sai benissimo che non é Rifondazione in quanto partito che non mi vuole dare la tessera, anzi é proprio il contrario, penso che gli piacerebbe molto se mi ritessero...

      Ma é il circolo sputtanato di Parigi e chi rimane, non piu di 5... sic... che lo gestiscono come dei mafiosi... che decidono chi sara tesserato o no... praticamente se sei con la cricca ti tesserano... il contrario no!!!

      E a causa del regolamento interno cretino di Rifondazione, che conosci perfettamente... sei obbligato di passare al circolo il piu vicino della tua residenza e questo in particolarmente all’estero...

    • Ma Keoma sai bene che per certe persone diventare anziano é un dramma, meno male non per tutti...

      Parli di Dario Fo... puoi ben immaginare per qualcuno come me nato e vissuto a Milano, che ha cominciato nel 72 a fare politica Dario e Franca li ha conosciuti molto bene e anche personalmente...

      Dire che nel movimento non ci sono mai stati scazzi con Dario, sarebbe una bugia, e il fatto che la sua eta é avanzata puo sicuramente aver fatto delle lesioni celebrali....

      No sto scerzando... non sono per niente stupito della sua scelta, corrisponde alla sua personalita estravagante e individuale che ha sempre avuto...

      Non ho voglia di parlare male di una persona che per molti é stato un mito... ma certi di gia degli anni 70 hanno visto e avuto dei grossi diferenti modi di concepire la lotta, chi era alla base e chi era sui palchi....

  • Ricordo quando Grillo disse ’’Mene ne fotto’’ la sera che mario monti venne insediato come governatore della colonia italica festeggiava la liberazione ..."ora con monti ce la possiamo fare, ci siamo tolti di mezzo il cavaliere." Ma scusa, lo abbiamo cacciato noi con qualche insurrezione di piazza che festeggi ?!" Non me ne frega niente , l’importante è essersi liberati di berlusconi.Grillo si limita ad urlare rispecchia perfettamente il popolino che non vuole impegnarsi, che non ha in testa un progetto politico e sociale, che non si è mai occupato di un bel nulla e si lascia attrarre da chi urla e basta! Poi ci sono finiti in mezzo anche tante persone che invece l’impegno l’hanno sempre avuto...ma non sapendo da che parte girarsi...ecco lì il voto di protesta!
    Pensavo che i supporter del comico clonato dalla casaleggio & c. prendevano le distanze da certe affermazioni. Ma sentirmi dire " non me ne frega un cazzo che non è antifascista quel che conta è mandarli a casa è davvero allucinante...