clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

Benito Grillo Pound

GRILLO: "Picchiare i marocchini rompicoglioni si può, si deve. "

domenica 17 febbraio 2013

Per i ’comunisti’ che pensano di votare per Grillo / M5S.

Ascoltate il consiglio che da per come "picchiare i marocchini rompicoglioni".....

Fa veramente vomitare --- (e non è il personaggio di un "berlusconiano" che parla attraverso la sua bocca ma sembra che è ben quello che pensa lui stesso) ...

Messaggi

  • le coincidenze tra Grillo e Berlusconi sono moltissime (tutti e due milionari, entrambi fondarono un partito dal nulla, entrambi dopo una esplosione di processi e scandali di corruzione Berlusconi uscì furoi con un partito dopo mani pulite, Grillo dopo gli scandali attuali, entrambi sono e si dicono anti-politici, non politici di carriera, entrambi sono uomini di spettacolo Berlusconi inizò come barzellettiere e cantante sulle navi da crociera, entrambi puntano sulla emotività additando il colpevole nel sistema dei partiti e loro si dichiarano diversi, entrambi populisti, entrambi si dicono e si dissero la salvezza dell’Italia dal fallimento e dal disastro attuali, ecc... si potrebbe continuare per ore trovando le assonanze e similitudini NON CERTO CASUALI DI DUE CANCRI SOCIALI DELLA CIVILTA’ E DELLA DEMOCRAZIA, ENTRAMBI DA ESTIRPARE PRIMA ANCORA DALLE NOSTRE MENTI CHE DAL PAESE REALE CHE NON HA CERTO BISOGNO DI TRIBUNI DELLA PLEBE E ATTORI COMMEDIANTI TRUFFATORI DI PROFESSIONE O DI LUNGO CORSO, IL CUI UNICO FINE E’ QUELLO DI ARRICHIRE LE PROPRIE FAMIGLIE ED I PROPRI EREDI (ASSICURANDOGLI LUSSO IMPERITURO)…. inoltre: il comico ligure nel 1994 si proclamò simpatizzante del fascio-mafio-piduista e ne fece pubblica dichiarazione di voto. Il comico ligure definisce i politici "dipendenti" mostrando così di essere un analfabeta della politica, e di nn saper distinguere un assunto da un eletto, fondamento base di qualsiasi cognizione democratica. Il comico ligure espelle dal suo blog qualunque voce dissidente, a me è successo ben 7 volte! Il comico ligure nn fece nessun atto politico sotto i numerosi governi berlusconi. Per vedere le sue gesta di piazza bisogna aspettare l’avvento di altri governi. Se questo pare poco....

    • L’intervista "quasi" furbescamente demolitrice del grillismo è postuma a danno già fatto. Santoro lo sa benissimo, ha fatto con Grillo quel che ha fatto con la lega. Mi piacerebbe sapere perché nell’ottobre 2010 in un momento cruciale per il mondo del lavoro quando serviva un supporto alla Fiom il buon Santoro "preferiva" alla vigilia ignorare la manifestazione PARTECIPATISSIMA della FIOM che chiedeva lo sciopero generale e s’apprestava a disobbedire alla CGIL, per esaltare le gesta del Woodstock grillino, ci fece l’intera trasmissione. E Grillo stesso dal suo blog già da settimane "invitava", sappiamo cosa vuol dire invitare per Grillo, i suoi a NON PARTECIPARE alla manifestazione, perché loro non s’associavano a nessuno e non portavano bandiere e schifavano la piazza (roba da secolo scorso) ed ebbe la faccia di bronzo il giorno dopo a prendere le parti della FIOM, molto ipocritamente. Mi basta questo per appenderli entrambi nella bacheca dei ruffiani. Il dado è tratto, chi teme il grillismo oggi e ha finto di non vedere dove andava a parare questo neo leghismo ha tutta la mia opposizione.

      Già, dimenticavo, la TV non conta niente... saluti comunisti.

    • Scusa Francisco forse sbaglio... ma di quale Santoro parli????

      Qui si parla di Giuliano Santoro e non di Michele Santoro....

    • Lo so scusa, hai ragione, è stato un refuso perché le tematiche sono affrontate nella medesima maniera. Ma siccome sta storia dei "Santoro" me la porto appresso da tempo non avevo specificato che intendevo parlare del secondo. Il libro intero non l’ho letto, mi sono limitato all’intervista, e tra le righe comunque credo di non sbagliare. Ciao.

    • No é evidente che hai ragione a proposito di Michele Santoro...

      Un’altro articolo molto interessante di Giuliano Santoro: "La Piazza, la Rete e il Grillo televisivo" qui http://bellaciao.org/it/spip.php?article32641

    • Ti ringrazio per la comprensione :) da anni, anche qui, ho provato a smontare la teoria di Grillo proprio sulla televisione, poi mi sono stufato perché veniva considerato un tema marginale. Purtroppo, come ripeto, è ormai tardi per qualsiasi recupero, e sinceramente non è solo merito di media amichevoli con lui ma proprio di un sistema che aveva bisogno di una deriva "controllata". Se vuoi che ti mettano il bavaglio i grillini e i giornali e TV che lo sostengono non parlare mai delle connivenze in questione, spara tonnellate di frescacce e turpiloqio e vedrai che il dibattito si alimenta, ma come metti il dito nella piaga ti annientano. E’ talmente tardi che anche ieri sera il Pigi Battista (proprio lui!!!) denunciava sta cosa... come se prima non lo sapesse.

    • Quello che ci da piu fastidio é che per noi (parlo del Collettivo Bellaciao), non esistono cose secondarie o primarie, la guerra ideologica tocca tutti i temi e noi (se siamo ancora comunisti) non ci arrendiamo o ci blocchiamo sul fatto che Grillo puo essere un problema secondario... e ancora ma solo oggi... ma domani???

      No la lotta di classe non si ferma a condannare e combattere Berlusconi e Monti o il PD, ma tocca tutti gli aspetti della societa e tutti i nostri nemici piu o meno importanti e senza distinzione...

      Siamo stupiti di vedere, qui da Parigi, come molti compagni o ex... cadono nella trappola del qualunquismo proposto dal M5S... noi ci ricordiamo perfettamente del movimento della "Maggioranza silenziosa"... e ci ricordiamo benissimo di come abbiamo agito contro loro...

      Non ti scoraggiare Francisco, realizza che non sei solo ;-)