clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

NUCLEARE -NICOTRA (PRC): "SENZA IL DISARMO LA CAMPAGNA CONTRO L’IRAN E’ PRIVA DI CREDIBILITA’"

martedì 17 gennaio 2006

"Si ripete con l’Iran lo scenario che ha portato alla guerra in Iraq? Vediamo avanzare lo stesso armamentario propagandistico e la stessa logica: chi detiene armi nucleari accusa un’altro Paese di volersene dotare. Siamo alla fiera dell’ipocrisia e probabilmente alla vigilia di un nuovo tragico capitolo della guerra preventiva ed infinita."

E’ quanto afferma in una dichiarazione, Alfio Nicotra responsabile nazionale del Dipartimento Pace del Prc.

" Non proviamo alcuna simpatia per il regime di Ahmadinejad - prosegue Nicotra- siamo da sempre al fianco degli oppositori al regime teocratico. L’ipotesi di denunciare al Consiglio di Sicurezza dell’Onu l’Iran e di predisporne sanzioni economiche è però un tragico errore, che rafforza il fondamentalismo interno ed avvicina un nuovo intervento armato in un’area già esplosiva."

Per l’esponente del Prc "è l’assoluta assenza di credibilità di chi chiede le sanzioni- ovvero i Paesi che detengono nelle loro mani impressionanti arsenali atomici- a rendere agli occhi del Sud del mondo pretestuosa questa accelerazione. Ben più efficace e credibile sarebbe una politica di disarmo nucleare da parte del cosiddetto ’Club atomico’ e di Israele, perchè a quel punto l’Iran non avrebbe più pretesti nel rifiutare i controlli degli ispettori dell’Aiea.

E’ evidente però che sta dominando un certo strabismo, che occulta volutamente la violazione del Trattato di Non Proliferazione da parte dei Paesi già dotati di armi di distruzione di massa."

Roma, 17 Gennaio 2006