Archivi : FR | EN | ES

Articoli dal 2022

FIAMMIFERI

sabato 18 dicembre 2004

- Contatta l'autore

di Viviana Vivarelli

Il primo fiammifero lo accendo per vedere bene il pericolo,
per guardare il maiale nei suoi 360 denti e nei suoi occhi di deserto.

Il secondo fiammifero lo accendo per mirare la mia solitudine,
totalmente in se’ responsabile, totalmente abbandonata al frullo di un mondo
osceno.

Col terzo fiammifero voglio capire bene cosa posso o non posso tentare
per non fare errori di strategia o di resistenza.

Il quarto e il quinto in memoria di quelli che ci sorressero: Falcone, Impastato,
Matteotti, Rachel Corrie, Libero Grassi, Baldoni...

Il sesto per i miei morti che non seppi capire e che ora riesco ad onorare.

Il settimo per ricordare bene: sempre, adesso, io, qui, finche’ posso.

Tutti gli altri mille li brucio in una fiamma sola per celebrare le vittime
per ricreare la luce.