Archivi : FR | EN | ES

Articoli dal 2022

GIORNATA MONDIALE DEL NON ACQUISTO (GNA) VENERDI’ 26 NOVEMBRE 2004

venerdì 26 novembre 2004

- Contatta l'autore

Per un giorno godetevi una pausa, lontani dalla frenesia degli acquisti.
Per un giorno non comprate nulla.

La Giornata mondiale del Non Acquisto (Buy Nothing Day), indetta dalla
canadese Adbuster Media Foundation nel 1992, si è rapidamente diffusa in
più di 30 nazioni. In Italia da vari anni è promossa dalle riviste
"Altreconomia" e "Terre di mezzo".

Ci dicono "grazie" perché aumentando i consumi aiutiamo la nostra economia
a risollevarsi. Ma i nostri consumi rappresentano il carburante per un
sistema economico insostenibile, che aumenta le diseguaglianze, esaurisce
le risorse, inquina la Terra.. Ci fanno credere che è meglio usare il tempo
per fare acquisti, anziché dedicarsi alle relazioni, ai figli, a un buon
libro. Siamo proprio sicuri che sia così?

Il Buy Nothing Day è una giornata di disintossicazione per fermarsi a
riflettere: un’occasione preziosa per mettere in discussione il nostro
ruolo nel funzionamento del sistema e per scoprire come sia possibile
divertirsi e stare bene anche senza comprare nulla.

La GNA non è uno sciopero, e non è contro i commercianti

Da chi è promossa

Il gruppo bolognese dell’operazione Bilanci di Giustizia e il nodo locale
della Rete Lilliput hanno organizzato la giornata nell’area bolognese,
estendendo l’invito a tutti coloro che condividono la preoccupazione per
l’invadenza del consumismo.

Aderiscono:

Bandieragialla, EMI, Centro Studi Donati, Centro Poggeschi, Caritas di
Bologna, Percorsi di Pace, Pattuglia Equazione (AGESCI), Pax Christi punto
pace Bologna, Banca del tempo Reno, Altreterre (bottega equo solidale S.
Giovanni in Pers.), Arcoiris (bottega equo solidale Cento), Comitato per
una cultura di pace S. Giovanni Persiceto, Forum Sociale Terre D’Acqua,
Paceliberatutti (Crevalcore), WWF San Giovanni Persiceto.

Iniziative locali

Le associazioni aderenti hanno organizzato molteplici iniziative di
sensibilizzazione sulla GNA, a Bologna, Casalecchio di Reno, Crevalcore,
San Giovanni in Persiceto e Cento, con banchetti, volantinaggi, iniziative
di strada.

A Borgo Panigale, nei pressi dell’Ipercoop, sono state distribuite
confezioni di "Sobrium", medicinale per la diffusione della sobrietà, della
giustizia, dello sviluppo sostenibile.

A Crevalcore e S. Giovanni in Persiceto è stato effettuato un piccolo
sondaggio sui possibili impieghi del tempo sottratto allo shopping. Le
risposte degli intervistati sono esposte presso le sedi comunali.

Le botteghe del commercio equo e solidale "Altreterre" di S. Giovanni in
Persiceto e "Arcoiris" di Cento osservano il 26 novembre un giorno di
chiusura.

Serata conclusiva

L’appuntamento per tutti coloro che aderiscono alla GNA è il 26 novembre
alle 20,30 a Bologna, presso l’Aula di Istologia, in via Belmeloro 8, per
concludere la giornata con un momento pubblico di confronto e
approfondimento sul tema: "Sobrietà e Decrescita". Relatori: Mauro Bonaiuti
e Fausto Piazza