Archivi : FR | EN | ES

Articoli dal 2022

La vera storia di babbo natale

sabato 24 dicembre 2005

- Contatta l'autore

di Helena Velena

Mi si sta tormentando da giorni perche’ posti su nihil la mia
versione, ma sono certissima si tratti della VERA E PROPRIA, storia, anzi "origine" di BABBO NATALE.

Quindi eccomi qui.

Racconto informale soltanto. Non e’ un articolo, quindi non metto
riferimenti, ma se fate una ricerca in rete troverete qualche migliaio di pagine che sostengono la mia versione. Ovviamente non si tratta di siti cattolici ne tantomeno targati vaticano, ma piuttosto siti atei, pagani,e di una specificita’ molto particolare.. ma andiamo con calma....

Allora, innanzitutto saprete che Babbo Natale non si chiama cosi’, bensi’ SANTA CLAUS.

E tutt* sanno che si tratta di una leggenda non proveniente dagli Usa, con lo Sponsor Coca Cola, ne di origine latina, ne tanto meno palestinese, ma che proviene dai paesi nordici...

E tutti, soprattutto i bambini sanno che il Nostro, Santa Claus, per capirci meglio, abita al Polo Nord....

Ebbene, Santa Claus deriva da San Nicolas, Niklas, San Nicola, insomma...

Collegamento cattolico? Niente affatto....

La tradizione di San Nicola guarda caso ha inizio, storicamente proprio in Russia, o meglio tra la Siberia e il Circolo Polare Artico, dove anticamente le tribu’ nomadi PAGANE celebravano appunto il nostro Santa Claus.

E come? portando doni, che diamine!!!

Si da il caso che in quella zona e’ tutt’ora viva la tradizione, intorno alla fine dell’anno, di fare uso di AMANITA MUSCARIA.

Si tratta di un fungo definito velenoso, ma in realta’ velenose nel senso di mortali lo sono alcune sue varianti. L’amanita musicaria vera e’ propria e’ un FUNGO ALTAMENTE ALLUCINOGENO.

Ed e’, guarda caso, bianco e rosso.

Data la sua alta tossicita’, ci sono solo due modi per utilizzarlo a fini psychedelici senza subirne gli effetti negativi.

Seccarlo, oppure assumerlo fresco, ma dopo un trattamento un po’
particolare.

Per seccarlo, sono alcune migliaia di anni che da quelle parti si usa appenderne i pezzi davanti al camino, in una sorta di contenitore tubolare.

Ora se vi chiedete qual’e l’origine della tradizione di appendere la calza al camino, dove si conservano i doni "da mangiare" dopo un po’ di giorni, sapete gia’ da cosa ha origine.

Ma per consumarlo, ingerirlo, subito, l’unico modo e’ farlo mangiare prima alle renne (che sono l’animale domestico locale) il cui metabolismo intestinale e’ molto piu’robusto di quello degli umani, e dopo di che bere la pipi’ delle renne, che avra’ effetti fortemente psichedelici, ma non letali.

Dunque, riassumendo:

Santa Claus, cioe’ Babbo Natale, e’ bianco e rosso, come l’amanita musicaria.

Vive al Polo Nord, dove le antiche tradizioni shamaniche hanno sempre compreso l’utilizzo di questi funghi come momento di "illuminazione religiosa rituale".

Tali funghi, per essere consumati immediatamente, vengono mangiati dalle renne.

Ecco perche’ le renne trascinano la slitta di Babbo Natale che
porta i "doni".

Ovvio che i "doni" sono le allucinazioni mistiche che permettono di "vedere" o "sentire" dio...

Oppure si possono conservare, e mangiarli quando sono secchi, e quindi si mettono in una calza, appesi a seccare davanti al camino.

Per ultima va detta che nessuno e’ in grado si spiegare come mai i funghi, nella variante con la cappella rossa a pois bianchi, siano una nota e diffusa decorazione di natale.

Piu’ palese di questo, come riferimento all’amanita muscaria, direi che non c’e’.

Se poi vi chiedete il perche’ i doni si trovano "sotto l’albero" (oltre a quelli che porta Santa Claus con la slitta trascinata dalle renne), beh, non aspettatevi che la trasposizione per bambini arrivi fino al punto di metterci pure la merda, non di vacca ma di renna, sulla quale, appunto sotto gli alberi i funghi crescono...

Se mi trovate altre spiegazioni a queste tradizioni, che reggano meglio di questa, buon per voi, ma senza inventarsi iperboli assurde credo sia molto difficile....

E comunque sul fatto che le antiche religioni pagane siano state ispirate dall’uso di droghe allucinogene (quindi non soltanto il calumet della pace degli "indiani", che serviva appunto a placare gli animi), sono stati scritti moltissimi libri,e se pensate alla "manna" (la cui assonanza con "amanita" non e’ certo un caso), al "soma" etc, vi renderete conto che in realta’ l’avete sempre saputo.

Ne cito uno per tutti, famosissimo, cioe’

IL FUNGO SACRO E LA CROCE di John Allegro, pubblicato in italia da quel grande visionario di CESCO CIAPANNA EDITORE.

Ricordo che Allegro fu uno dei pochissimi personaggi non legati a triplo filo con la chiesa cattolica romana che hanno visionato gli originali dei famosi "rotoli del mar morto", che testimoniano, checche’ se ne dica, che in Medio Oriente esisteva un culto, chiamiamolo per semplicita’ "cristiano", ben prima che fosse creata la favola della nascita, tra l’altro in corrispondenza del Solstizio d’Inverno e di molteplici feste
pagane e nascite di dei preesistenti, di un certo Cristo.

E di cui i seguaci, gli Esseni, negli anni successivi al teorico anno zero, non avevano nessuna consapevolezza della sua esistenza, benche’, "curiosamente", ne seguissero pensieri e precetti.

Serve anche che ripeta per l’ennesima volta che NON ESISTE UNA SOLA PROVA STORICA DOCUMENTATA che sia mai esistito questo Jesu Christo, se non testi palesemente falsi di molto, anzi troppo, successivi?

Si, serve dirlo.

Per non parlare poi della "gestazione della Madonna" (tra l’altro tramite fecondazione eterologa a cui la chiesa cattolica romana ora e’ contrarissima), durata, in base al Vangelo "ufficiale e approvato" di Luca, 11 anni invece che 9 mesi, di cui ho appreso oggi....

Leggetevi quindi anche l’essenziale

TRATTATO DI ATEOLOGIA di Michael Onfray, pubblicato in italia da FAZI EDITORE.

Quindi, a... "natale", non buttate soldi in inutili regali consumistici, magari regalate (e leggete pure voi) proprio questi due libri....

O meglio ancora, ora sapete quali sono i "doni" giusti, anche in base alla tradizione.....

E buone "visioni & allucinazioni, mistiche o puramente psychedeliche", a tutt*!!!!!!