clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

SinCobas : processi Cosenza, solidarietà agli imputati

venerdì 26 novembre 2004

Processi Cosenza:
SOLIDARIETÀ COMPLETA AI 13 IMPUTATI
VOGLIONO PROCESSARE I MOVIMENTI
PER ASSOLVERE I RESPONSABILI DELLA REPRESSIONE DI GENOVA

Il SinCobas esprime la sua completa solidarietà ai tredici imputati del
processo di Cosenza che si aprirà il 2 dicembre prossimo.

Quel processo non ha nulla a che vedere con l’applicazione della giustizia,
ma rappresenta un’operazione politica nel vero senso della parola. I “reati”
contestati sono di opinione e le “prove” su cui si basa l’accusa sono
fabbricate su un teorema tutto politico. Anzi, tutto l’iter che porta al
processo del 2 dicembre è lastricato di stranezze e ombre, a partire dal
fatto che un processo che riguarda i fatti di Genova del 2001 sia approdato
alla lontana Cosenza.

Le “colpe” dei tredici imputati sono le stesse di tutti quelli che avevano
organizzato le mobilitazioni di Napoli e Genova del 2001, sono le stesse
colpe delle centinaia di migliaia di uomini e donne che in quell’anno
avevano realizzato l’atto costituente di un movimento che da allora è
cresciuto e si è allargato. La loro e la nostra colpa è quella di aver detto
no, di aver disobbedito ai signori del liberismo e della guerra e di aver
aperto le porte alla possibilità di un altro mondo possibile.

Sul banco degli accusati di questo processo, così come di qualche
procedimento genovese, stanno seduti i movimenti che in questi anni hanno
attraversato l’Italia. La posta in gioco è la riscrittura della storia, di
Napoli, di Genova e di questi anni, e l’assoluzione politica dei
responsabili dell’omicidio di Carlo e della micidiale repressione di Genova,
che tuttora siedono ai banchi del governo e ai vertici delle forze dell’
ordine. In altre parole, la posta in gioco è il futuro.

Siamo tutti imputati e sovversivi e per questo torniamo a Cosenza dopo due
anni. Per chiedere l’immediato annullamento di questo processo politico, la
cancellazione dei reati d’opinione e ribadire il diritto di potersi opporre
liberamente al potere costituito.

Segreteria Nazionale del SinCobas