clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

Bruxelles 10.000 personne nelle strade per la "Belgium Lesbian and Gay Pride" (reportage foto, videos)

lunedì 19 maggio 2008

di Roberto Ferrario

Più di 10.000 persone (20.000 con il pubblico) hanno sfilato sabato a partire delle ore 14 e 30 nelle strade di Bruxelles all’occasione della "Belgium Lesbian and Gay Pride", quest’anno gli organizzatori hanno messo l’accento sulla lotta contro le discriminazioni che fanno oggetto le minoranze Gays e Lesbiche.


BELGIAN LESBIAN AND GAY PRIDE

La bandiera "arcobaleno", creata nel 1978 dall’artista Gilbert Baker che era lui stesso alla manifestazione, apriva il corteo che era costituito da trenta carri e una trentina di gruppi a piedi. Certi carri brillavano per la sua originalita, uno in particolare con un striscione dove si poteva leggere "Carton rouge à l’homophobie" ("cartone rosso alla omofobia") trasportava un mini terreno di football.

"Non porto dei vestiti per l’obiettivo di provocare e m’interessa sapere cosa la gente pensa. Quello che conta e di essere se stessi... Tutti hanno il diritto di vivere liberi" ha spiegato un militante omosessuale.


BEGIAN LESBIAN AND GAY PRIDE

Il pubblico, molto giovane era numeroso, certe strade erano completamente invase dalla folla.

"E’ la prima volta che assisto a una Gay Pride. E’ festa e sono affascinato dalla musica e da questo ambiente simpatico e colorato" ha confidato un francese presente alla sfilata.


Gay pride 2008

Tra i carri, quelli dei partiti di sinistra francesi e olandesi belgi.

"Ci battiamo da anni contro l’omofobia, molto è stato fatto a livello legislativo. Ma dobbiamo continuare a lottare contro la banalizazione della omofobia, esistono ancora troppo pregiudizi e discriminazioni nascoste. Sentiamo che in certi paesi europei una volontà di tornare a dei valori conservatori ispirati dalla religione cristiana. E’ importante continuare la mobilitazione per conservare i diritti che abbiamo conquistato" a dichiarato la co-presidente ecologista Isabelle Durant.


BELGIAN LESBIAN AND GAY PRIDE

"Siamo soddisfatti del numero dei partecipanti che è ancora più forte dell’anno scorso. Tra i partecipanti molti non sono omosessuali. E’ importante questo spirito aperto, compreso nello staff organizzativo" a concluso Peggy Van De Meersche, porta parola degli organizzatori.


BELGIAN LESBIAN AND GAY PRIDE

La festa è finita con un concerto di Kate Ryan e Milk Inc. e un "BIG PARTY" con 20 DJs...

Messaggi