clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

Forum Sociale europeo (Fse): Atene scende in piazza

giovedì 4 maggio 2006

MOVIMENTO Dopo Firenze, Parigi e Londra

Sono almeno 15.000 le persone che da tutta Europa arriveranno ad Atene nelle prossime 24 ore per partecipare alla quarta edizione del Forum Sociale europeo (Fse) che si aprirà giovedì mattina e si concluderà domenica prossima. Per sabato, invece, è in programma una grande manifestazione pacifica che si snoderà nelle arterie principali della capitaleellenica in segno di protesta contro la guerra in Iraq.

Il quarto Forum Sociale europeo si terrà nel grande Centro sportivo polivalente di Hellenikon, nei pressi del vecchio aeroporto di Atene, a circa 13 km dal centro della capitale a quattro passi dal mare.

Anche questa edizione dell’Fse, secondo gli organizzatori, intende essere uno spazio aperto di incontri, scambi d’opinione e approfondimenti d’idee tra diversi movimenti che si oppongono al neoliberismo. Quindi, così com’è avvenuto a Firenze (2002), Parigi (2003) e Londra (2004) decine di migliaia di attivisti e militanti contro il liberismo, comitati contro le privatizzazioni, associazioni, collettivi, sindacati e Ong provenienti da ogni parte d’Europa s’incontreranno per
discutere, confrontarsi, stringere legami nella loro lotta al neoliberismo e alla guerra.

Per far ciò i partecipanti avranno in quattro giorni circa 210 seminari che saranno dedicati alle tradizionali tematiche alter-mondialiste tra cui gli aiuti allo sviluppo, la mobilitazione contro la guerra, l’emancipazione delle donne, la tassazione dei flussi finanziari, ma anche l’opposizione alla direttiva europea sulla liberalizzazione dei servizi (nota come “direttiva Bolkestein”) e la lotta al razzismo. Proprio a quest’ultimo tema è dedicato, tra l’altro, un grande concerto che si
terrà mercoledì sera mentre sono previsti diversi altri happening come spettacoli e manifestazioni culturali con mostre e proiezioni di film e documentari.

Tra i partecipanti ai seminari anche personalità come la figlia del Che, Aleida Guevara, e il no global José Bové, ex portavoce della Confederazione contadina francese tornato di recente alle cronache, anche giudiziarie, per i suoi assalti al mais transgenico. Ma è prevista pure la partecipazione della dirigente del partito comunista francese Marie-George Buffet e di Naomi Klein, autrice del best-seller alter-mondialista “No Logo”. Da parte italiana è invece “saltata” all’ultimo momento la partecipazione del leader di Rifondazione comunista Fausto Bertinotti, eletto presidente della Camera dei deputati, mentre già domani sarà ad Atene Vittorio Agnoletto, europarlamentare della Sinistra Unitaria europea ed ex portavoce del Genova Social Forum.

Nonostante gli organizzatori del Forum abbiano anche negli ultimi giorni più volte ribadito il carattere pacifico della convention, le autorità greche sono scettiche e proprio oggi pomeriggio la Federcalcio ellenica ha annunciato che la finale della Coppa di Grecia tra le squadre ateniesi Olympiakos ed Aek, che si doveva svolgere domenica a Creta, è stata rinviata al 10 maggio per motivi di sicurezza. La decisione, resa nota al termine di una riunione tra vertici dell’organismo sportivo e responsabili del ministero dell’ordine pubblico, è stata presa in quanto la polizia non avrebbe abbastanza uomini per garantire l’ordine nello stadio sull’isola e al tempo stesso ad Atene. Il provvedimento si è naturalmente attirato gli anatemi sia delle tifoserie sia degli organizzatori del Forum che l’hanno definito «una misura ridicola che mira solo ad intimorire la gente». Ad ogni buon conto la polizia ateniese dispiegherà nelle strade della capitale circa 8.000 agenti, in pratica uno per ogni due alter-mondialisti attesi al Forum.

4 maggio 2006
(Furio Morroni, Ansa).

http://www.fse-esf.org/

http://www.lanuovaecologia.it/iniziative/movimenti/5774.php


http://www.edoneo.org/