clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

Il FBI ha lasciato morire dissanguato un indipendentista portoricano

mercoledì 28 settembre 2005

Il leader del clandestino Ejército Popular Boricua (EPB-Macheteros), Filiberto Ojeda Ríos, è morto dissanguato, praticamente assassinato, per mancanza d’assistenza medica, dopo aver ricevuto un colpo d’arma da fuoco nella clavicola destra, è stato confermato domenica nella capitale.

Secondo quanto ha dichiarato a Prensa Latina il dott. Héctor Pesquera, "il FBI (Burò Federale delle Investigazioni) lo ha lasciato morire dissanguato dopo che un cecchino, portato dagli USA, lo ha colpito con un proiettile.

Pesquera, portavoce del Movimento Indipendentista Nazionale Hostosiano (MINH), ha partecipato all’autopsia effettuata sabato sera nell’Istituto di Scienze Forensi della capitale, durante la quale è stato provato che il dirigente del EPB-Macheteros aveva soltanto una ferita di proiettile.

Il dott. Pesquera ha assicurato a Prensa Latina che, ovviamente, la tattica del FBI è stata quella di non intervenire affinchè "il comandante Ojeda Ríos morisse dissanguato per mancanza d’assistenza medica".

"Il proiettile gli è penetrato all’altezza della clavicola destra, ha interessato il polmone ed è uscito dalla spalla, dov’è rimasto incastrato tra questa ed il giubbetto antiproiettile che indossava", ha puntualizzato il medico.

La morte di Ojeda Ríos è avvenuta questo venerdì nel municipio occidentale di Hormigueros, dopo che Ojeda era stato circondato da più di 300 agenti, tra i quali una ventina di cecchini venuti dalla Virginia (Stati Uniti).

Il settore dove si trovava il dirigente, di 72 anni di età e con by-pass, stava celebrando il Grido di Lares, occasione nella quale l’indipendentismo commemora la proclamazione della prima Repubblica di Porto Rico, il 23 settembre 1868.

http://www.granma.cu/italiano/2005/...