clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

MANCHESTER - NUOVE PROTESTE E PROVOCAZIONI CONTRO BLAIR - 25 settembre 2006

lunedì 25 settembre 2006

Demonstrators wave placards during an anti-war protest march ahead of the start of the British Labour party’s annual conference in Manchester, northern England September 23, 2006. (Phil Noble/Reuters)

Congresso Labour, si apre la successione di Blair
Si è aperto il congresso laburista di Manchester, che verrà dominato dalla questione della successione a Tony Blair, per l’ultima volta sul podio da leader: ma al premier questo tema unico non piace, e invita delegati e militanti a dedicarsi piuttosto ai problemi che interessano la gente, come immigrazione e terrorismo.

Intervistato dalla Bbc, Blair si è rifiutato di prevedere chi gli succederà alla guida del partito, affermando che di questo problema «si discuterà al momento opportuno» e di non voler «partecipare al gioco» del toto-nomi. «Non ho cambiato idea rispetto a quanto ho già detto. Ma questa settimana voglio parlare delle preoccupazioni della gente», ha affermato quando gli è stato chiesto se è vero - come scrive oggi il News of the World - che non appoggerà il cancelliere dello Scacchiere Gordon Brown come suo successore, come aveva invece promesso in passato.

«Io e Gordon abbiamo avuto uno partnership di grande successo per il partito e il Paese», ha aggiunto. «È stato un cancelliere fantastico, un grande servitore del Paese e del partito. Non ritratto nulla. Noi abbiamo fatto un accordo nel governo, e questo è quel che faremo. E entrambi sappiamo - ne parlavamo ieri - che la cosa più importante, questa settimana, è delineare il programma per il futuro», ha spiegato il primo ministro.

Blair ha ammonito che il Labour potrebbe perdere le prossime elezioni se non si concentrerà sui problemi che interessano la gente e continueranno gli scontri interni. «È un pericolo molto chiaro. Questo è stato il problema delle ultime settimane: per la prima volta da quando sono leader - si è rammaricato Blair - il partito laburista si è distaccato dal popolo britannico, si è ripiegato su se stesso, è iniziata la battaglia interna e tutto il resto. La gente è arrabbiata, non vuole vedere il governo che fa una cosa del genere».

Lunedì mattinail congresso entrerà nel vivo con l’intervento di Brown sul tema «prosperità e lavoro». Blair parlerà martedì mattina, in un discorso tutto proiettato verso il futuro e le politiche da attuare, ha promesso. Il congresso, che si svolge al centro G-Mex di Manchester, è stata preceduta sabato da una grande manifestazione pacifista con migliaia di dimostranti - dai gruppi islamici, alle famiglie dei caduti, ai parlamentari laburisti anti-Blair - che hanno chiesto al premier il ritiro delle truppe da Iraq ed Afghanistan. Lo slogan era «Time to go», tempo di andar via, un invito allo stesso Blair, oltre che una richiesta per far tornare a casa i soldati.

Pubblicato il: 24.09.06
www.unita.it

TUTTI GLI ARTICOLI E FOTO CORRELATE AL LINK:

http://www.edoneo.org/SiTu.html

Il 7 febbraio ha debuttato al Warwick arts center di Londra un
musical ispirato alla vita dell’ex primo ministro britannico, la baronessa
Margaret Hilda Thatcher. Lo spettacolo, intitolato: Thatcher. The musical,
racconta l’ascesa della lady di ferro, da semplice figlia di un droghiere a
inquilina di Downing street. Il prossimo autunno è in tourné in tutta la Gran Bretagna. Ultima tappa, 25 settembre: Manchester, Lowry Theatre, dove gli attori hanno ricordato l’ascesa e recente caduta di Tony Blair.

A protester wearing a mask of Britain’s Prime Minister Tony Blair poses with models on a bed to demonstrate against government plans to introduce a tax on hotel accommodation, on the second day of the Labour Party’s annual conference in Manchester, northern England, September 25, 2006. REUTERS/Phil Noble (BRITAIN)


http://www.edoneo.org/