clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

PRIMARIE A VIGEVANO: AL VIA LA CAMPAGNA PER BERTINOTTI PRESIDENTE MERCOLEDI’ 5 OTTOBRE 2005 INCONTRO PUBBLICO CON HAIDI GIULIANI

lunedì 3 ottobre 2005

Entra nel vivo la campagna del circolo di Vigevano del Partito della Rifondazione Comunista a sostegno della candidatura di Fausto Bertinotti alle primarie dell’Unione in programma domenica 16 ottobre.

Dopo la raccolta di firme per la presentazione della candidatura effettuata al mercato all’inizio di settembre, il circolo del Prc ha avviato nei giorni scorsi la distribuzione di volantini in città ed ha messo in cantiere un incontro pubblico sul tema delle primarie.

L’iniziativa, organizzata dal circolo di Rifondazione Comunista, dai Giovani Comunisti e dalla sezione di Vigevano dell’associazione culturale Punto Rosso, si terrà mercoledì 5 ottobre 2005 con inizio alle ore 21 presso la sala Leoni di corso Garibaldi 77 a Vigevano (Pavia).

Il titolo della serata è "Le primarie: un esercizio di democrazia" ed all’incontro interverranno HAIDI GIULIANI, mamma di Carlo, il ragazzo ucciso a Genova da un carabiniere durante le manifestazioni contro il vertice del G8, e JOSE’ LUIZ DEL ROIO, componente del Consiglio Internazionale del Forum Sociale Mondiale.

Con questa iniziativa, Rifondazione Comunista e l’associazione Punto Rosso vogliono illustrare le ragioni della candidatura di Fausto Bertinotti e, allo stesso tempo, dare slancio alla loro campagna per le primarie, che si articolerà attraverso la distribuzione al mercato e nei quartieri della città di volantini e degli ormai "famosi" foglietti adesivi gialli su cui scrivere i propri "perché" a sostegno di Bertinotti e da attaccare un po’ ovunque bene in vista.

Le ragioni del voto al segretario del Prc in occasione delle primarie sono molto semplici. L’Unione può battere il governo delle destre, ma non basta: bisogna battere anche la politica di destra. Bisogna sapere dire parole chiare su pace, diritti, scuola, casa, lavoro, pensioni, immigrazione, Europa. Parole nuove, che disegnano una società nuova e migliore, dove i più deboli siano davvero tutelati.

Dopo anni di promesse demagogiche per i più, e di fatti veri tutti a vantaggio dei più forti, occorre dare una svolta al governo dell’Italia. Pacifista, europeista, popolare, di sinistra.

La trasformazione della politica è possibile, ma solo se si parte dalle persone. Le primarie sono un passo verso il cambiamento, uno spazio dove potersi esprimere e dare sostanza alla democrazia. "Partecipare - afferma Rifondazione Comunista - significa che decidi anche tu, che ciò che per te è importante sarà importante anche per chi governa. Rinunciare, restare indifferenti, significa perdere un’occasione".

Circolo di Vigevano
"Lucio Libertini"
del Partito della Rifondazione Comunista