clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

Processo Bellaciao – Cantieri Navali di St.nazaire : la CGT esprime tutta la sua solidarietà ed il suo sostegno

lunedì 10 settembre 2007

Un’impresa non deve imbavagliare la stampa !

La CGT esprime tutta la sua solidarietà ed il suo sostegno a Roberto
FERRARIO ed al sito bellaciao.org in questa faccenda.

La direzione dei Cantieri dell’Atlantico di Saint Nazaire (attualmente
gruppo AKER YARDS) ha messo in atto una politica delle assunzioni
basata largamente sui sub-appalti in serie.

A più riprese questa politica ha comportato la messa in causa della
dignità e dei diritti fondamentali di numerosi lavoratori, in
particolare di lavoratori di diverse nazionalità distaccati sul sito da
imprese di sub-appalto internazionale.

Tutto cio’ ha fatto si’ che la Direzione di questa impresa fosse
confrontata a conflitti sociali successivi, che hanno fatto esplodere
la verità relativa alle condizioni di lavoro ed ai diritti di questi
lavoratori.

Attualmente, la Direzione di quest’impresa pretende d’imbavagliare la
stampa : ha deciso di perseguire il collettivo Bellaciao nella persona
di uno dei suoi animatori, Roberto FERRARIO, per « propositi
diffamatori ». Egli ha ricevuto un mandato di comparizione per martedi’
11 settembre 3007 alle 14 davanti al Tribunale di Saint Nazaire.

Eppure questo sito Internet ha fatto solo il suo lavoro di informazione
diffondendo integralmente un comunicato dell’Unione sindacale
intercategoriale CGT di Saint Nazaire, dal titolo « Pirateria dei tempi
moderni », pubblicato il 16 settembre 2006, dove vengono denunciate le
condizioni di lavoro del personale sul sito dei Cantieri Navali.

Osare riprendere la dichiarazione di un organismo sindacale diverebbe
perseguibile ?

La CGT eleva la sua più viva protesta contro metodi siffatti ;

La CGT esige :

- Il rispetto della libertà di informare, alimentata dal diritto alla
critica, alla citazione di fatti, situazioni, scritti o parole
pronunciate !

- Che cessi la criminalizzazione dell’azione sindacale e del
giornalismo critico ed indipendente.

La CGT esprime a Roberto FERRARIO ed al sito bellaciao.org tutta la sua
solidarietà ed il suo sostegno in questa faccenda.