Archivi : FR | EN | ES

Articoli dal 2022

RAI: UNIONE, BERLUSCONI HA VIOLATO IL SILENZIO ELETTORALE

domenica 11 giugno 2006

- Contatta l'autore

"Nella puntata di questa mattina del programma ’Telecamere’ su Rai Tre e’ andata in onda una lunga intervista di Silvio Berlusconi condotta da Anna La Rosa".

Lo denunciano i parlamentari Dorina Bianchi (Margherita), Nuccio Iovene (Ds), Loredana De Petris (Verdi) e Peppino Di Lello (Rifondazione Comunista) che parlano di violazione del silenzio elettorale. "Sarebbe il caso che il consiglio di amministrazione della Rai e i dirigenti dell’azienda - affermano i quattro parlamentari - visionassero la cassetta con la lunga intervista nella quale Berlusconi parla e straparla di tutto, in particolare delle elezioni amministrative. Il tutto ad urne aperte, visto che sono in corso numerosi ballottaggi, percio’ in palese violazione della par condicio e del silenzio elettorale".

"Qualora venisse provata la violazione - concludono - chiediamo che venga sospesa la replica che e’ prevista per questa sera".

www.repubblica.it

Messaggi

  • Roma, 15:34

    AMMINISTRATIVE: GIULIETTI, BERLUSCONI VIOLA SILENZIO

    "La lunga intervista concessa da Silvio Berlusconi alla trasmissione Telecamere rappresenta non solo una violazione del silenzio elettorale ma soprattutto l’ennesima caduta di stile avvenuta in un servizio pubblico che non riesce a liberarsi da antiche e cattive abitudini. I toni e le forme dell’intervista hanno spesso rasentato il comizio con parole e riferimenti alle elezioni amministrative in atto e alla prossima scadenza del voto referendario. In queste stesse ore sono in corso i ballottaggi in numerose ed importanti citta’ e cosi’ e’ stato leso il principio delle pari opportunita’ ed anche il senso della legge che vieta i comizi durante le giornate di voto. Appare quindi doveroso che il gruppo dirigente della Rai decida di valutare non solo il congelamento della replica della trasmissione, ma anche e soprattutto la concessione di analogo spazio, nella giornata di oggi, alla coalizione del centro sinistra". Lo afferma il diessino Giuseppe Giulietti,

    www.repubblica.it

    • "Berluskoni, a differenza dei suoi concorrenti, sa usare il media televisivo in maniera molto scaltra e disinvolta : se è diventato quello che è o ha addirittura rischiato di rivincere le elezioni, nonostante i disastri compiuti dal suo governo, lo si deve a questo !!! Le sue uscite in TV non sono mai casuali od estemporanee come si potrebbe ingenuamente pensare, ma fanno parte di una precisa strategia studiata a tavolino dai suoi mass-mediologi per manipolare il consenso ed indirizzarlo nelle direzioni giuste !!! Se la sinistra o sedicente tale non comprende questo si candida a prossime e future catastrofi elettorali !!"
      MaxVinella