clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

UN CALCIO PER L’ITALIA

sabato 1 luglio 2006

di Doriana Goracci

La voglia di appartenenza è tra gli italiani così forte, così senza se e ma, che è straordinaria questa colla che ha attaccato su tutto bandiere, liberazione dal caldo e dai pensieri neri, gioia pura di guardare il video in un parco cittadino, una terrazza di amici, una stanza di casa magari messa in corrente, al mare ai laghi e ai monti.

Niente e nessuno può fermare quel torrente di tricolori, sviliti o mitizzati nel passato. Nessuna notizia , nessun accadimento può cambiare la programmazione dei telegiornali.

La notizia è in primissimo piano, l’Italia solo quella del calcio domina l’informazione. Per giorni, per mesi gli italiani si sono sentiti presi a calci nella loro illusione di vivere vere partite, vere sfide tra una squadra e l’altra. Cosa importa se chi ha
organizzato il "tempo libero", la sfida sportiva e ha giocato a suon di miliardi una farsa triviale, oggi ci rappresenta in una competizione globale?

La catarsi di "un calcio" è ottenuta.

Piantiamola con le divisioni fuori e dentro il governo, con i problemucci da cortile italia.

Un calcio, non l’abbiamo preso noi, l’abbiamo dato come sempre al passato-presente-futuro.

In attesa della prossima presa per i fondelli, tutti insieme aspettiamo trepidi la partita finale.