clicca qui per Bellaciao v.3.0 ;)

Archives Bellaciao IT - 2002 -2018 Archives : FR | EN | ES

Como : le autorità di polizia stanno investigando su “ambienti giovanili e politicamente schierati”

martedì 10 gennaio 2006

COMUNICATO STAMPA

I quotidiani locali hanno riportato la notizia che le autorità di polizia stanno investigando su “ambienti giovanili e politicamente schierati” in merito alla vicenda delle scritte spray contro il Primo Cittadino di Como. Questo fatto ci fa sentire sotto indagine.

Noi Giovani Comuniste/i del P.R.C. siamo una realtà giovanile che fa attività politica alla luce del sole. Non condividiamo l’utilizzo di metodi intimidatori contro le persone, nel caso specifico contro il Sindaco di Como. Tuttavia, ci piacerebbe che la medesima celerità della Questura nelle indagini e il coro unanime di condanna delle forze politiche e sociali si manifestassero anche contro le numerose dimostrazioni a sfondo razzista o neofascista diffuse nel nostro territorio: dai cortei per le vie di Como alle scritte sui muri che riempiono la nostra provincia. Su questo punto, ci preme sottolineare che la sede del Circolo P.R.C. di Olgiate Comasco è stata fatta oggetto più volte di numerose scritte chiaramente riconducibili all’estrema destra.

La solidarietà verso la persona del Sindaco non ci impedisce di criticare e condannare le fallimentari politiche giovanili della sua Giunta: assenza di spazi sociali pubblici per i giovani, criminalizzazione dei cosiddetti “writers”, irrisione nei confronti degli studenti comaschi in lotta per il diritto allo studio, carenza di iniziative culturali gratuite, mancanza di agevolazioni per i trasporti pubblici e di provvedimenti concreti a sostegno del diritto alla casa e contro la drammatica precarietà sociale.

GIOVANI COMUNISTE/I

Coordinamento provinciale di Como

www.giovanicomunisticomo.org